Camaro Convertible HPE600 by Hennessey

Dal preparatore texano Hennessey una Camaro per chi vuole un'immagine più "cattiva" con ben 602 CV. C'è anche un body kit in carbonio.

Chevrolet Camaro 2010

Altre foto »

Appena inserita in listino, per la Camaro Convertible è già ora di andare in palestra. Con l'arrivo della primavera, iniziano le proposte in chiave tuning per cabrio e spider. Ed ecco come il preparatore texano Hennessey vede l'ultima versione muscle car più famosa della General Motors: oltre 600 CV e la possibilità di arricchirla con una "cura" al carbonio.

Tutto senza stravolgere del tutto l'immagine della recentissima Camaro Convertible, presentata lo scorso novembre al Salone di Los Angeles, nella versione più performante, quella equipaggiata con il già poderoso V8 da 6,2 litri e 432 CV: la scelta di Hennessey punta sulla sostanza: all'immagine ci pensa la Convertible da sé.

Il tuning kit proposto, chiamato HPE 600, presenta a livello di meccanica l'adozione di un turbocompressore TVS2300, che agisce insieme a nuovi iniettori maggiorati, un nuovo filtro aria, l'ECU rimappata alla centralina e l'impianto di scarico in acciaio inox ridisegnato.

L'assetto è stato rivisto con un kit di sospensioni KW regolabili; i cerchi in lega, da 20", ospitano pneumatici Pirelli Pzero o Michelin Pilot Super Sport. Così allestita, la Camaro HPE600 raggiunge una potenza di 602 CV (oltre il 40% in più rispetto ai 432 CV del 6.2 V8 di serie) e 605 Nm di coppia (contro 420 Nm). L'accelerazione 0 - 100 km/h richiede appena 3.9 secondi (dichiarati).

Per il design del corpo vettura, che si discosta poco dalla Convertible di serie, l'allestimento "base" proposto da Hennessey comprende nuovi poggiatesta con logo ricamato, tappetini personalizzati e una targhetta numerata individuale per ciascun esemplare. Il tutto viene proposto a 15.995 dollari. Niente male, per chi voglia mettersi al volante di una muscle car in grado di rivaleggiare con le più prestigiose GT presenti sul mercato.

Per chi chiede anche un aspetto ancor più aggressivo, esiste un ulteriore pacchetto di accessori aftermarket, che va da un bodykit in carbonio (nuovi spoiler anteriore e posteriore, cofano con presa d'aria Naca, "minigonne" laterali, allestimento dell'abitacolo con modanature anch'esse in carbonio alla plancia e ai pannelli porta, volante sportivo e pedaliera in alluminio) e un kit sospensioni, sempre KW, ancora più rigido e ribassato.

Se vuoi aggiornamenti su CHEVROLET CAMARO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 25 marzo 2011

Altro su Chevrolet Camaro

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA
Concept

Chevrolet Camaro Turbo AutoX Concept, il debutto al SEMA

La Casa del Cravattino presenta al SEMA di Las Vegas un prototipo inedito su base Chevrolet Camaro.

Chevrolet Camaro: svelata la versione europea
Anteprime

Chevrolet Camaro: svelata la versione europea

La sfida "muscle car" tra Chevrolet, Ford e Dodge si sposta in Europa: la Camaro per il Vecchio Continente è pronta. Cambia poco dalla versione Usa.

Chevrolet Camaro by Alpha Six
Tuning

Chevrolet Camaro by Alpha Six

Un nuovo body kit estetico per la muscle-car del Cravattino.