Bentley Continental Flying Spur White Edition: la regina al maquillage

Project Kahn ha presentato una nuova creazione per l’ammiraglia di Crewe: la Bentley Continental Flying Spur White Edition

Bentley Continental Flying Spur White Edition: la regina al maquillage

di Francesco Giorgi

14 aprile 2009

Project Kahn ha presentato una nuova creazione per l’ammiraglia di Crewe: la Bentley Continental Flying Spur White Edition

.

Una Bentley “scacciacrisi”, ovvero oggetto di un’operazione di tuning che ne metta in rilievo l’aspetto sportivo, nonostante si tratti dell’ammiraglia Continental Flying Spur, una vettura che fa parte di quella gamma di modelli per i quali le elaborazioni vanno eseguite con attenzione per non cadere nel pacchiano.

Ecco il risultato del “maquillage” operato dalla Project Kahn. Il tuner britannico, specializzato nell’accentuare l’aspetto sportivo di alcune delle più prestigiose supercar presenti sul mercato, nei giorni scorsi ha presentato una nuova versione della Bentley Continental Flying Spur.

La Flying Spur White Edition (questo il nome di questa versione dell’ultra prestigiosa ammiraglia del Marchio di Crewe) si affianca alla già presente Black Edition. 

Le modifiche hanno riguardato solo l’estetica e una parte dell’assetto, lasciando da parte la più che generosa meccanica (che resta quella di serie: il noto 6.0 litri V12 a due turbocompressori capace di 560 CV – 412 kW, abbinato ad un cambio ZF automatico a 6 rapporti e trazione integrale permanente; accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi) ed è caratterizzata dall’utilizzo di quattro cerchi “White Mist” da 22″ che, secondo il preparatore, contribuiscono ad accentuare le eleganti linee laterali della Bentley e a conferirle uno stile esclusivo.

Fa parte del kit anche un sistema di assetto elettronico, che può essere ribassato a seconda delle esigenze del facoltoso conducente.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...