AC Schnitzer 99d e ACS5 Sport S al Salone di Ginevra

L’azienda tedesca presenterà a Ginevra due nuovi modelli su base Bmw: la 99d con carrozzeria Z4 e la ACS5 Sport S sulla berlina 550i.

AC Schnitzer 99d e ACS5 Sport S al Salone di Ginevra

di Luca Gastaldi

26 febbraio 2011

L’azienda tedesca presenterà a Ginevra due nuovi modelli su base Bmw: la 99d con carrozzeria Z4 e la ACS5 Sport S sulla berlina 550i.

Ultimamente, anche le più importanti aziende che operano nel tuning stanno mostrando la loro anima “verde”. Per continuare a fare breccia con le loro prestazioni estreme, hanno dovuto convertirsi al cuor gentile che unisce performance a riduzione di consumi ed emissioni.

In vista del Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo) la tedesca AC Schnitzer ha inventato un nuovo motto: “Efficient Performance”. Prestazioni efficienti, che fa un po’ rima con l’Efficient Dynamic di Bmw, Casa automobilistica i cui modelli sono tra i favoriti di Schnitzer. Nel secondo padiglione della rassegna ginevrina, l’azienda di Aachen presenterà infatti due nuove vetture. Sono realizzate sulla base della Z4 coupé e della Seie 5 berlina (versione 550i). Si tratta di due concept car per esprimere lo stato dell’arte di casa AC Schintzer. Benché totalmente differenti, il loro prezzo sarà lo stesso: 149mila euro.

La AC Schnitzer 99d (quella col body della Z4) utilizza la meccanica della Bmw 320d Efficient Dynamics rivista e corretta nella factory di Aachen. Potenza massima di 140 kW (190 CV), coppia massima di 420 Nm, accelerazione 0-100 km/h in 6.9 secondi ed emissioni di CO2 pari a 99,18 g/km. I consumi nel ciclo combinato sono di 3,8 l/100 km, un valore raggiunto anche grazie alla massa ridotta di 230 kg.[!BANNER]

La berlina ACS5 Sport S è accreditata di 397 kW (540 CV) di potenza massima e 750 Nm di coppia. Con partenza da ferma raggiunge i 100 km/h in 4,5 secondi e a tavoletta “vola” a 320 km/h. I consumi e le emissioni, dicono alla AC Schnitzer, sono pari a quelli della 550i di serie.