Aston Martin Cygnet Project Kahn: è già tempo di tuning

Non è ancora presente in listino (arriverà a maggio, a 39.500 euro), ma la baby-Aston ha già ricevuto le attenzioni del tuner di Bradford.

Aston Martin Cygnet

Altre foto »

Non ha ancora debuttato ufficialmente nei listini della Casa, ed è già oggetto di attenzione da parte delle aziende di tuning. Per la Aston Martin Cygnet, la citycar premium realizzata dal marchio di Gaydon sulla piattaforma della Toyota iQ e attesa al lancio a maggio, il tuner inglese Project Kahn ha già annunciato una versione "riveduta e corretta".

I tecnici dell'azienda di Bradford (specializzata per le elaborazioni su modelli di prestigio di fabbricazione d'Oltremanica, come la Bentley Flying Spur Pearl White Edition, la Land Rover Freelander RS200 e le Range Rover Vogue ed Evoque Cosworth, con uno "sconfinamento" negli USA per la Jeep Wrangler), in questi giorni, hanno comunicato di essere al lavoro per lo studio di un kit di elaborazione per la baby - Aston.

Per questo, è stato diffuso un primo render che illustra l'aspetto esteriore della Cygnet - Project Kahn. Da notare i nuovi cerchi in lega, di grandi dimensioni, e con un disegno multirazze. Altrettanto nuova la "palpebrina" sotto il grembiule - paraurti anteriore; l'esiguo spazio fra il battistrada degli pneumatici e i parafanghi fa pensare a una revisione dell'assetto. Quanto al posteriore, c'è da aspettarsi il montaggio di un "diffusore", unito a un doppio scarico cromato, sistemato in posizione centrale.

Più avanti saranno diffusi maggiori dettagli sulla preparazione alla meccanica e all'elettronica: viene facile pensare che il 1.3 da 100 CV che equipaggerà la Cygnet sarà, a sua volta, rivisto in maniera da essere più sportivo.

La Aston Martin Cygnet, versione "luxury" della Toyota iQ, è stata presentata in anteprima nelle scorse settimane. Anche se il corpo vettura resta il 2 posti +2 della piccola Toyota (e dalla quale si differenzia, già a una prima occhiata, per un livello superiore nell'allestimento e per l'inconfondibile griglia anteriore dal tipico disegno Aston), le rifiniture e i dettagli ne fanno, in pratica, una citycar dall'immagine unica. Tanto che la cifra richiesta per accaparrarsene una è sui livelli di una berlina di medie dimensioni: 39.500 euro al momento del lancio.

A giustificazione del prezzo non certo da utilitaria, la Casa di Gaydon offrirà un set di 5 eleganti valigie realizzate per trovare posto all'interno del minuscolo bagagliaio, e un rivestimento in pelle pregiata per i sedili e l'abitacolo.

Per la Cygnet "rivista" da Project Kahn, curiosamente, si tratterà di un... tuning sul tuning. La Cygnet, infatti, viene allestita a Gaydon sulla base delle iQ che arrivano al quartier generale Aston Martin per ricevere nuovi fari, griglia, cerchi e rivestimenti.

Se vuoi aggiornamenti su ASTON MARTIN CYGNET inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 23 febbraio 2011

Altro su Aston Martin Cygnet

Aston Martin Cygnet: terminata la produzione
Mercato

Aston Martin Cygnet: terminata la produzione

La lussuosa citycar del marchio britannico realizzata sulla base della Toyota iQ esce di produzione a causa delle scarse vendite.

Aston Martin: vedremo una Cygnet V12?
Concept

Aston Martin: vedremo una Cygnet V12?

Aston Martin vorrebbe installare il 5.9 litri (V12 Vantage) nel minuscolo corpo vettura della Cygnet. Sarà vero?

Aston Martin Cygnet by Kahn
Tuning

Aston Martin Cygnet by Kahn

Arriva dalla Gran Bretagna, precisamente da Kahn, una reinterpretazione in chiave sportiva della Aston Martin Cygnet, la piccola citycar di lusso.