Bmw M2 Cabrio: tuning by Lightweight

La supercar compatta della Casa di Monaco riceve affinamenti estetici ed un kit di potenziamento del propulsore in grado di esaltare in modo esponenziale le prestazioni della vettura.

Bmw M2 Cabrio: tuning by Lightweight

Tutto su: BMW Serie 2

di Francesco Donnici

14 maggio 2018

Dopo aver realizzato l’estrema M2 CSR Performance, il tuner Lightweight torna sul tema M2 proponendo una inedita creazione questa volta basata sulla variante convertibile della supercar compatta firmata dalla Casa di Monaco. La Bmw M2 Cabrio by Lightweight sfoggia esteticamente alcune migliorie aerodinamiche che riguardano l’introduzione di numerosi componenti realizzati in fibra di carbonio tra cui segnaliamo un nuovo splitter anteriore, inedite minigonne laterali, uno spoiler posteriore ed un estrattore d’aria posteriore che ingloba l’inedito impianto di scarico sportivo a quattro vie realizzato in leggerissimo titanio e capace di regalare un sound molto coinvolgente, specie con il tetto in tela abbassato. Il kit estetico viene completato dall’adozione di un nuovo set di cerchi in lega che misurano 20 pollici sull’asse anteriore e 21 pollici su quello posteriore e avvolti da pneumatici ad alte prestazioni.

L’interno dell’abitacolo è stato invece personalizzato con materiali di pregio e dal forte carattere “racing”: il volante risulta rivestito in Alcantara nera e sfoggia un accento blu sull’estremità superiore della corona, i dettagli in blu vengono ripresi anche sulle cuciture in contrasto dedicate ai sedili ad alto contenimento e ai pannelli porta, entrambi rivestiti in pelle e Alcantara di colore nero. Il preparatore ha inoltre installato un piccolo display supplementare al posto di una della bocchette centrali dedicate all’aerazione che ha lo scopo di fornire al guidatore interessanti informazioni sull’uso sportivo dell’auto.

Sotto il cofano della vettura batte il potente sei cilindri in linea da 3.0 litri, installato in posizione longitudinale e dotato di sistema di sovralimentato M TwinPower Turbo, capace di sviluppare 370 CV e 465 Nm di coppia massima fra 1.350 e 5.250 giri/min, aumentabile fino a quota 500 Nm con il sistema overboost. Per aumentare ulteriormente le prestazioni di questa unità, il preparatore tedesco è intervenuto sulla gestione elettronica del motore e sulla pressione del turbo compressore, portando in questo modo la potenza del motore fino a quota 428 CV, mentre la coppia massima è schizzata fino a raggiungere i 600 Nm. Potenza e coppia vengono gestiti dal sofisticato cambio doppia frizione Bmw DKG M, preso in prestito dalla M4. Come se non bastasse è stato eliminato il limitatore elettronico di velocità fino a 250 km/h per poter permettere alla vettura di raggiungere i 300 km/h. La Bmw M2 Cabrio by Lightweight verrà distribuita ad un prezzo di circa 75mila euro, tasse incluse.