TechArt GrandGT: la Porsche Panamera Turbo è servita

Rivisitata nell'estetica, adeguata negli interni e "incattivita" nella meccanica: è la ricetta made in Germany per la 4 porte biturbo di Zuffenhausen

GrandGT: la Porsche Panamera vista da Techart

Altre foto »

Un kit che accentua l'appartenenza della vettura alla "famiglia" di Zuffenhausen, nonostante la doppia porta posteriore che alcuni puristi ancora faticano a digerire. E' la GrandGT, programma sviluppato dalla TechArt e dedicato alla Porsche Panamera Turbo.

Nuovi paraurti, appendici aerodinamiche lungo tutta la parte bassa della carrozzeria, elaborazione al motore che guadagna quasi il 15% di potenza insieme ad una rivisitazione degli interni. Il tuner tedesco ha passato al setaccio ogni elemento caratteristico della V8 a doppio turbocompressore entrata in listino nel 2009, e ne ha realizzato una vettura "originale", che però non stravolge le caratteristiche di GT potente ed elegante della Panamera Turbo "di partenza".

L'estetica viene resa più aggressiva mediante l'installazione di elementi in resine plastiche rinforzate e carbonio, che comprendono paraurti ridisegnati (da segnalare, per l'anteriore, una grande presa d'aria dalla forma curiosamente simile a quella della Nissan GT-R; al posteriore, la presenza di un "diffusore") per migliorare il raffreddamento dei freni e dell'intercooler, nonché aumentare la tenuta di strada. Nuovo anche il cofano anteriore, che presenta una grigliatura realizzata, comunicano i tecnici dell'azienda tedesca, secondo il sistema TechArt Aero Engine.

Lungo la parte laterale della Panamera trovano posto due nuove "minigonne" che si integrano con i passaruota allargati (sotto i quali trovano posto dei nuovi cerchi realizzati dalla stessa TechArt, nelle misure da 20" a 22"), e che aumentano la larghezza di 42 mm all'anteriore e di ben 84 mm al posteriore.

L'aggiornamento all'abitacolo comprende l'adozione di due schermi da 7", installati dietro i poggiatesta anteriori, due ripiani pieghevoli situati nel retro degli schienali e nuovi vani portaoggetti per i passeggeri posteriori.

La preparazione meccanica del motore 4,8 litri V8 biturbo della Panamera prevede la rimappatura della centralina elettronica e l'adozione di un impianto di scarico ridisegnato, la potenza sale da 500 a 570 CV, e la coppia massima passa da 700 a 830 Nm.

Migliorate anche le prestazioni: a questo proposito la TechArt dichiara una velocità massima di 315 km/h, l'accelerazione 0-100 in 3,7" e la copertura dello 0 - 200 in 12,5" sfruttabili in pieno con l'ausilio del pulsante "Sport" di serie.

Il prezzo richiesto per il kit sarà comunicato presumibilmente in occasione della première, fissata per il Salone di Zurigo in programma dall'11 al 14 novembre.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE PANAMERA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 26 ottobre 2010

Altro su Porsche Panamera

Porsche Panamera Executive: anteprima al Salone di Los Angeles
Anteprime

Porsche Panamera Executive: anteprima al Salone di Los Angeles

Sulla nuova Panamera seconda serie, Porsche propone una inedita versione alto di gamma "Executive". Fra le novità, un V6 benzina turbo da 330 CV.

Porsche: a Ginevra 2017 arriva la Panamera Wagon
Anteprime

Porsche: a Ginevra 2017 arriva la Panamera Wagon

Riprenderà lo stile del concept mostrato al salone di Parigi del 2012.

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid, i prezzi per l
Ultimi arrivi

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid, i prezzi per l'Italia

La seconda generazione della Panamera arricchisce la propria offerta con una tecnologica versione ibrida potente e parca nei consumi.