Mercedes SLS AMG Laureus Design: ali di gabbiano in veste cromata

Nuova interpretazione sul corpo vettura della supercar di Stoccarda, in configurazione FIA GT3. Progetto a finalità benefiche

Mercedes SLS AMG Laureus Design: ali di gabbiano in veste cromata

Tutto su: Mercedes-Benz SLS AMG

di Francesco Giorgi

04 agosto 2010

Nuova interpretazione sul corpo vettura della supercar di Stoccarda, in configurazione FIA GT3. Progetto a finalità benefiche

Della supercar ad ali di gabbiano creata per ospitare sia il 6.2 V8 che i quattro motori elettrici – uno per ogni ruota – che ne faranno una delle GT a zero emissioni più veloci del mondo, se ne è parlato molto, comprese le versioni “rivedute e corrette” dai tuner di tutto il mondo.

All’appello mancava però ancora una Mercedes SLS AMG ad effetto cromo per cui sulla scia dell’esemplare in configurazione GT3 presentato in anteprima nei mesi scorsi al Salone di New York, la Casa di Stoccarda, con l’appoggio dello storico partner tecnico di Affalterbach che si occupa della revisione in chiave performante dei modelli della Stella a tre punte, ha presentato una SLS AMG dall’esclusiva livrea interamente cromata.

La vettura, sviluppata per finalità benefiche (la fondazione Laureus Sports for Good è attiva nel coinvolgimento verso l’attività sportiva di bambini e ragazzi che provengono da realtà sociali differenti fra loro) è stata creata secondo i regolamenti tecnici FIA della serie GT3.[!BANNER]

A livello estetico, si caratterizza per la presenza di un vistoso splitter all’anteriore e un ampio spoiler al posteriore; i cerchi sono da 18×12 all’avantreno e da 18×13 al retrotreno. Corpo vettura in fibra di carbonio. La meccanica, già nota, è quella del 6,2 litri V8 che in origine sviluppa 570 CV e che, in allestimento GT3 (dotato, fra gli altri aggiornamenti tecnici, di lubrificazione a secco), arriva a sfiorare 600 CV. Rispetto al modello in listino, è aumentata l’accelerazione da 0 a 100 km/h, che passa da 3,8 a 3,5 secondi.