Alfa Mito elaborata… in casa. Quasi una GTA

Più potente con una iniezione di 31 CV, più attaccata al suolo e più aggressiva esteticamente. Ecco la Mito rivista da Magneti Marelli

Alfa Mito elaborata... in casa. Quasi una GTA

Tutto su: Alfa Romeo MiTo

di Francesco Giorgi

31 maggio 2010

Più potente con una iniezione di 31 CV, più attaccata al suolo e più aggressiva esteticamente. Ecco la Mito rivista da Magneti Marelli

Kit di elaborazione estetica, elettronica e assetto per Alfa Mito da Magneti Marelli attraverso la sua Divisione tuning Magneti Marelli Elaborazioni 1919. Vistosi codolini ai parafanghi, scarico sportivo, assetto ribassato, cerchi in lega dedicati e una nuova Ecu alla centralina: il pacchetto di elaborazione per la MiTo si rifà al prototipo allestito dalla Magneti Marelli nei mesi scorsi ed esposto a ottobre 2009, a San Marino, in occasione del Rally Legend e poi svelato, lo scorso marzo, al My Special Car Show di Rimini assieme a un kit di elaborazione per la Fiat 500.

Il kit di modifiche messo a punto da Magneti Marelli comprende molle irrigidite e più corte, che abbassano l’assetto della vettura fino a 30 mm; un terminale di scarico a doppia uscita al quale è stata abbinata una valvola bypass.

L’Ecu della centralina elettronica è stata sostituita con un elemento dalla programmazione più estrema, in grado di fornire 31 CV in più alla MiTo. L’impianto frenante è composto da quattro dischi Brembo da 305 mm. Belli i cerchi da 18″ realizzati ad hoc e rifiniti in nero opaco. Il corpo vettura con i componenti del Kit-One, si distingue da passaruota più larghi un nuovo paraurti anteriore e l’aggiunta di un estrattore al paraurti posteriore.[!BANNER]

Il kit di carrozzeria è realizzato dalla Castagna Milano (la stessa che, nell’autunno del 2007, aveva presentato una personale interpretazione della Fiat 500), e sarà costruito in soli 200 esemplari. I componenti del Kit-One Magneti Marelli Elaborazioni per la MiTo possono essere ordinati anche separatamente.