911 Turbo by Techart: mai così cattiva

570 e 630 CV se volete. Modifiche all’aspirazione, all’elettronica e allo scarico. Risultato? 324 (570 CV) o 333 km/h (630 CV) di velocità massima

911 Turbo by Techart: mai così cattiva

di Francesco Giorgi

16 maggio 2010

570 e 630 CV se volete. Modifiche all’aspirazione, all’elettronica e allo scarico. Risultato? 324 (570 CV) o 333 km/h (630 CV) di velocità massima

Se 500 CV sono pochi, ecco come aggiungere del pepe alla Porsche 911 Turbo, e trasformare la GT di Zuffenhausen in una belva capace di sprigionare la bellezza di 570 CV. Oppure 630 CV, se non se ne ha ancora abbastanza. Si tratta di un doppio kit di elaborazione, che il preparatore tedesco TechArt, specializzato nelle sportive tedesche, ha presentato in questi giorni.

Per una volta, i due livelli di elaborazione non comprendono modifiche sostanziali al corpo vettura (ad eccezione di due “minigonne” laterali un po’ più pronunciate), ma solo dei decisi interventi alla meccanica e all’elettronica

Per la 911 da 570 CV, gli interventi riguardano l’adozione di nuovi filtri aria sportivi e la riprogrammazione dell’ECU della centralina. Come risultato, la 911 Turbo raggiunge i 100 km/h con paretenza da fermo in appena 3,2 secondi (la versione di serie ne richiede 3,3), e i 200 km/h in 9,3 secondi. Una differenza più marcata si nota nella velocità di punta, che passa da 312 a ben 324 km/h.[!BANNER]

Decisamente estremo il secondo kit, che all’elaborazione prevista per il primo step aggiunge nuovi collettori e un impianto di scarico ridisegnato. Grazie a questa preparazione, la potenza sale a 630 CV, e l’accelerazione diventa bruciante: 2,9 secondi da 0 a 100 km/h; ne occorrono solo 6,4 per arrivare a 200 km/h. La velocità massima, in questo caso, è di 333 km/h.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...