Porsche 911 Turbo S Techart, che forza!

Appuntamento al Salone di Ginevra per l'ultima creazione del preparatore tedesco: l'intervento riguarda l'estetica e l'aerodinamica

Porsche 911 Turbo S By TechArt

Altre foto »

Arriveranno insieme al Salone di Ginevra la 911 Turbo S ufficiale di Casa Porsche e quella rivista da Techart, caratterizzata da un deciso intervento di carrozzeria. Si, non avete letto male, si tratta proprio della Porsche 911 Turbo S, la 3.8 da 530 CV che impiega appena 3,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h.

La  vettura di serie sarà presentata alla kermesse ginevrina il mese prossimo assieme alla sorella opportunamente pompata da Techart, tuner tedesco specializzato negli interventi alle sportive di Zuffenhausen.

La cura ricostituente riguarda sia il corpo vettura sia l'abitacolo. A quanto pare, la potenza (530 CV per 700 Nm di coppia) del boxer sovralimentato da 3.8 litri della 911 Turbo S (in concessionaria a maggio), è sufficiente per il preparatore tedesco, che non ha previsto alcun tipo di ritocco in merito.

In concomitanza all'ingresso sul mercato della 911 Turbo S si potrà ordinare una versione vitaminizzata di Techart, disponibile in due livelli di preparazione. L'Aerodynamic Kit I è stato concepito per far risaltare le qualità della Turbo S, senza per questo appesantirne la linea. Il suo compito è di ottimizzare la tenuta di strada attraverso un nuovo spoiler anteriore che integra delle prese d'aria, due minigonne laterali e un piccolo spoiler sistemato all'estremità del tetto. 

Lo step successivo rappresentato dall'Aerodynamic Kit II rivela un'attenzione ancora più decisa all'estetica in funzione delle prestazioni velocistiche della nuova Turbo S. In questo caso la funzione degli spoiler anteriore e posteriore è anche di ottimizzare il flusso dell'aria per garantire una migliore ventilazione all'impianto frenante e all'intercooler.

L'equipaggiamento prevede l'utilizzo di cerchi esclusivi (Techart Formula, Formula II o Formula III) con diametro da 19" o da 20". A richiesta il kit può essere integrato con il sistema Techart Noselift, un dispositivo idraulico che consente di sollevare il muso della vettura di 60 mm - grazie ad un comando nell'abitacolo - per preservare la vettura da urti accidentali su strade non perfettamente levigate.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE 911 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 16 febbraio 2010

Altro su Porsche 911

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.