Porsche Cayenne Turbo S 30 Years by TechArt

Per i propri 30 anni, TechArt svela il programma Magnum Sport Edition 30 Years dedicato a Porsche Cayenne Turbo S: sotto il cofano sprigiona 720 CV.

Porsche Cayenne Turbo S 30 Years by TechArt

Tutto su: Porsche Cayenne

di Francesco Giorgi

03 maggio 2017

Per i propri 30 anni, TechArt svela il programma Magnum Sport Edition 30 Years dedicato a Porsche Cayenne Turbo S: sotto il cofano sprigiona 720 CV.

L’esuberante “cavalleria” di serie è, per molti appassionati di modelli ad alte prestazioni, più che sufficiente per entusiarmarsi: 570 CV e 800 Nm di coppia massima, per 284 km/h di velocità massima e 4″1 nello scatto da 0 a 100 km/h, possono già bastare. Tuttavia, l’appeal dichiaratamete sportivo che da tempo Porsche Cayenne Turbo S dimostra agli enthusiast dei modelli di Zuffenhausen sembra fatto apposta per poter chiedere “qualcosa in più” all’esuberante V8 biturbo da 4,8 litri.

In risposta alle possibili esigenze del… club degli incontentabili (e in attesa di conoscere da vicino la futura terza generazione di Porsche Cayenne, attesa a breve termine), viene in soccorso il tuner tedesco TechArt, che in questi giorni svela un programma di elaborazione rivolto a Porsche Cayenne Turbo S, l’edizione alto di gamma del Suv high performance di Zuffenhausen.

In questo caso, Porsche Cayenne Turbo S ha ricevuto uno specifico bodykit, un nuovo assetto e una concreta rivisitazione dell’unità powertrain: elementi che concorrono allo sviluppo dell’inedita serie “Magnum Sport Edition 30 Years“, così ribattezzata dai tecnici TechArt per ricordare agli appassionati che, quest’anno, l’azienda tedesca celebra i propri trent’anni di presenza sul mercato aftermarket.

Un anniversario di rilievo, per la factory di Leonberg (località del Baden-Württemberg), la cui attività è da sempre legata a filo doppio alla produzione Porsche: tanto che, al recente Salone di Ginevra, presso lo stand TechArt era stato esposto un interessante programma di elaborazione su una “storica” Porsche 928 S4, ad evidenziare – accanto alle attuali edizioni personalizzate su base Porsche Turbo S e Turbo S Cabriolet, 718 Cayman S, Panamera Turbo, Cayenne Turbo e Macan – l’evoluzione della versatilità delle elaborazioni TechArt per la gamma Porsche.

Nel dettaglio, il Suv più veloce sul giro al Nurburgring (Porsche Cayenne Turbo S ha, nel 2015, fermato i cronometri sullo storico tracciato della Nordschleife in meno di 8 minuti) mette in evidenza, nella versione Magnum Sport Edition 30 Years by TechArt, un kit carrozzeria in fibra di carbonio, che comprende l’esclusivo splitter anteriore in tre pezzi con “alette” laterali per una maggiore stabilità dinamica, i codolini passaruota più larghi (concepiti per accogliere uno specifico set di cerchi “Formula IV” da 22″ realizzati dalla stessa TechArt) e raccordati dalle immancabili “minigonne” laterali, il cofano motore “TechArt Aero Engine” (anch’esso in carbonio) dalla nuova sagomatura e provvisto di feritoie supplementari e, posteriormente, il paraurti di nuovo disegno dotato, a sua volta, di un nuovo [glossario:diffusore] (la cui parte centrale può essere rimossa per consentire l’alloggiamento del gancio traino) e sottili flap laterali a complemento dell’azione portante effettuata dalle alette anteriori. Uno [glossario:spoiler] collocato sulla sommità del lunotto completa il bodykit.

Un allure altrettanto sportivo caratterizza l’abitacolo di Porsche Cayenne Turbo S Sport Edition 30 Years by TechArt: all’interno, la vettura presenta rivestimenti in pelle e [glossario:alcantara] con accenti in fibra di [glossario:carbonio] e a finitura laccata, sedili sportivi specifici, la strumentazione “Sport Chrono”, il volante sportivo TechArt.

L’appeal indiscutibilmente aggressivo che il programma di elaborazione TechArt per Porsche Cayenne Turbo S esprime all’esterno e nell’abitacolo trova conferma, anzi è complementare, all’elaborazione meccatronica: oltre all’adozione dell’esclusivo set di sospensioni TechArt Air Suspension Module Sport a regolazione elettronica e dotato del dispositivo Automatic Parking Level che abbassa il corpo vettura quando il veicolo viene parcheggiato, e al montaggio di un impianto di scarico dai terminali in fibra di carbonio, Porsche Cayenne Turbo S Sport Edition 30 Years by TechArt viene “riveduta e corretta” nell’elettronica di gestione (rimappatura della centralina), nella pressione di sovralimentazione aumentata e nell’aspirazione per mezzo di un filtro aria sportivo.

Il risultato, indicano i tecnici dell’azienda di Leonberg, è una potenza – base di 650 CV che, con l’azione di un pulsante “Sport”, salgono a 720 CV, disponibili fra 5.400 e 6.000 giri/min, e ben 920 Nm di coppia massima (una forza motrice superiore persino a quella sprigionata dalla “sorella” Diesel S che nei giorni scorsi si è aggiudicata il titolo di autovettura di produzione dalla più elevata capacità di traino, per avere “scarrozzato” un Airbus A380 da 288 tonnellate).

All’altezza del programma di elaborazione sono i valori prestazionali indicati da TechArt: la Porsche Cayenne Turbo S Sport Edition 30 Years è in grado di raggiungere una velocità massima di 311 km/h e i 100 km/h con partenza da fermo in appena 3″8 (quanto una Porsche 911 Carrera 4S equipaggiata con il “pacchetto” Sport Chrono).

Accanto al programma dedicato a Turbo S, TechArt mette a disposizione degli appassionati una intera lineup aftermarket per la gamma Cayenne: sono i Powerkit Techtronic per Cayenne S 420 CV (potenza portata a 500 CV) Cayenne GTS 3.6 da 440 CV (potenza dopo l’elaborazione: 520 CV), Cayenne Turbo 520 CV (su due livelli di potenza: 600 CV e 700 CV), Cayenne Diesel 262 CV (290 CV dopo la “cura” TechArt), Cayenne Diesel S 385 CV (420 CV con il kit di elaborazione).