Lamborghini Aventador SV by McChip-Dkr

La supercar della Casa del Toro guadagna potenza e coppia con un metodo non invasivo per la meccanica.

Lamborghini Aventador SV by McChip-Dkr

Tutto su: Lamborghini Aventador

di Francesco Donnici

13 gennaio 2017

La supercar della Casa del Toro guadagna potenza e coppia con un metodo non invasivo per la meccanica.

Gli abili preparatori di McChip-Dkr hanno voluto intraprendere l’importante sfida di elaborare la potentissima Lamborghini Aventador SV con lo scopo di trasformarla in una hypercar senza rivali.

L’ambizioso progetto portato avanti dal team dell’esperto Danny Kubasik ha quindi visto migliorare sia le prestazioni della supercar del Toro grazie ad interessanti modifiche effettuate sull’elettronica della vettura che non risultano per niente invasive.

La preparazione meccanica si basa sull’istallazione del software McChip-dkr di livello 2 abbinato all’adozione di due inediti catalizzatori, ottenendo così dal V12 aspirato da 6.5 litri una potenza extra di 42 CV e una coppia aggiuntiva pari a 41 Nm. Dopo l’operazione ha un costo di 11.990 euro e permette al V12 di raggiungere i 792 CV e i 731 Nm di coppia massima.