Porsche 911 Carrera S e Turbo S by TechArt

Le versioni più potenti della recentemente rinnovata gamma Porsche 911 guadagnano 60 CV grazie al nuovo "pacchetto" messo a punto dal tuner tedesco.

Porsche 911 Carrera S e Turbo S by Techart

Altre foto »

Per molti appassionati di vetture ad elevate prestazioni, i modelli di serie sono già più che sufficienti per divertirsi. Tuttavia, esiste il prolifico settore delle elaborazioni, che vogliono offrire di più in termini di aerodinamica, di assetto e di resa del motore.

E la più recente serie di Porsche 911 non costituisce un'eccezione. La lineup del modello - simbolo di Zuffenhausen, sottoposta a un recente restyling estetico - aerodinamico nonché dal punto di vista dei contenuti meccatronici, ha introdotto una nuova gamma di motorizzazioni, sottolineata dal "piccolo" 3 litri a doppio turbocompressore e architettura a sei cilindri boxer. Un propulsore che, nella nuova Porsche 911 Carrera S, offre una potenza di 420 CV, ottenuta grazie all'aumento della pressione di sovralimentazione, portata a 1,1 bar, alle maggiori dimensioni della turbina (51 mm) e da una più elevata iniezione nelle camere di combustione.

Proprio l'attuale ultima nata nella famiglia 911 Carrera S ha ricevuto un intervento di upgrade in chiave estetica e prestazionale. Ad occuparsene è TechArt, factory di Leonberg (località del Baden-Württemberg) la cui attività è da sempre legata a filo doppio alla produzione del "Cavallino" di Zuffenhausen. Si tratta di un kit che, oltre alla nuova 911 Carrera S, è disponibile per Porsche 911 Turbo S (motore da 3,8 litri), che di serie eroga 580 CV: due ricette per un unico risultato, che consiste in un aumento di potenza nell'ordine del 10% circa, e viene proposto in vendita a 3.900 euro.

La preparazione TechArt per Porsche 911 Carrera S e Turbo S è, sostanzialmente, rivolta a una nuova tecnologia per l'elettronica di gestione: il corpo vettura di entrambi i modelli resta pressoché invariato.

La differenza, fra i modelli di serie e le rispettive edizioni "rivedute e corrette" da TechArt, è sotto il cofano. Per Porsche 911 Carrera S e Turbo S, il tuner di Leonberg ha sviluppato due differenti "powerkit" (TechArt TechTronic) che portano la potenza rispettivamente a 480 e 640 CV (l'aumento è di 60 CV), e la coppia masisma a 580 e 880 Nm (di serie: 500 e 750 Nm).

Il kit TechArt TechTronic è integrato con il sistema CAN delle vetture: gestisce la pressione di sovralimentazione e il flusso dei gas nel collettore, oltre a monitorare in maniera continua i parametri motore in modo da offrire in qualsiasi momento un controllo preciso, dinamico e in tempo reale della risposta del gruppo propulsore. Inoltre, non influsice sulla diagnostica dell'autoveicolo né sui protocolli elettronici di protezione motore installati di serie.

Dati alla mano, i valori prestazionali comunicati da TechArt per la gamma delle nuove Porsche 911 Carrera S e Turbo S equipaggiate con i kit TechTronic indicano un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 3,6 secondi (911 Carrera 4S), 3,7 secondi (Carrera S), 3,8 secondi (Carrera 4S Cabriolet), 3,9 secondi (Carrera S Cabriolet), 2,7 secondi (911 Turbo S) e 2,8 secondi (Turbo S Cabriolet), e una velocità massima rispettivamente di 310 e 338 km/h.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE 911 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 16 giugno 2016

Altro su Porsche 911

Porsche 911 Turbo S GTstreet R by TechArt
Tuning

Porsche 911 Turbo S GTstreet R by TechArt

Un programma di elaborazione per la più performante della gamma Porsche 911: è il progetto TechArt attualmente in fase di test.

Porsche 911 Carrera S Endurance Racing Edition
Anteprime

Porsche 911 Carrera S Endurance Racing Edition

La Casa tedesca svela la Porsche 911 Carrera S Endurance Racing Edition dedicata alla vittoria dello scorso anno nella celebre gara di durata francese

Porsche 911 GT1: all’asta per 2,77 milioni di euro
Curiosità

Porsche 911 GT1: all’asta per 2,77 milioni di euro

Si tratta di un esemplare da corsa convertito per l’uso stradale.