Bmw M4 Cabrio by G-Power: fino a 600 Cv a cielo aperto

Due livelli di elaborazione tutta sostanza, da 520 e 600 CV, per la "scoperta racing" di Bmw Serie 4 Cabrio proposta dall'elaboratore tedesco.

Bmw M4 Cabrio by G-Power

Altre foto »

Fra i modelli preferiti dalle aziende specializzate in elaborazioni, da sempre Bmw occupa un ruolo di primo piano. Non soltanto perché si tratta, per molti tuner, di un "marchio nazionale" (in Europa, la Germania viene storicamente considerata la "patria del tuning"), ma anche per le spiccate caratteristiche sportive dei modelli di Monaco di Baviera.

Ci sono, poi, le versioni high performance "ufficiali", cioè quelle che inalberano la "M", una lettera che fa la differenza e cela l'expertise dei tecnici di Bmw Motorsport nello sviluppo di vetture dall'immagine innegabilmente racing. Un esempio, fra i più recenti nella produzione del marchio bavarese è Bmw M4 Cabrio, autentica vettura da competizione vestita con un abito ultrasportivo e nello stesso tempo elegante data la possibilità di viaggiare a cielo aperto grazie al tetto metallico ripiegabile.

L'attuale Bmw M4 Cabrio, presentata nella seconda parte del 2014, deriva in linea retta dalla Serie 4 Cabrio, tuttavia un ampio ricorso a dettagli racing identificano una personalità da autentica supercar. Inoltre, il 3 litri a sei cilindri dotato di tecnologia Bmw TwinPower Turbo sprigiona ben 431 CV a 7.600 giri/min e 550 Nm di coppia massima già a 1.800 giri/min, che su strada si traducono in 280 km/h di velocità massima se si sceglie di equipaggiare la vettura con l'"M Driver's Package" (altrimenti si "scende" a 250 km/h autolimitati) e in uno scatto da 0 a 100 km/h di appena 4 secondi.

Ce ne sarebbe abbastanza per divertirsi, ma non la pensa così G-Power, factory bavarese con sede ad Autenzell (cittadina che dista una cinquantina di km a nord di Monaco). L'azienda, già nota fra gli appassionati per i propri interventi di aggiornamento sulla gamma Bmw - fra gli ultimi esempi in ordine di tempo, ricordiamo la Bmw M6 Cabrio da 740 CV nonché la Bmw M4  dalla potenza portata a 560 CV - in queste ore svela una nuova interpretazione sul tema Bmw M4 Cabrio.

La Bmw M4 Cabrio by G-Power ha ricevuto la maggiore dose di attenzione proprio laddove... non ce ne sarebbe bisogno, vale a dire nella parte powertrain, che dopo la cura G-Power sprigiona fino a 600 CV. Questo notevole salto di potenza si esprime grazie all'impiego di uno specifico software (Bi-Tronik 2 V1-ECU) di rimappatura della centralina elettronica di gestione motore, che secondo l'elaboratore bavarese è sufficiente per aumentare, in un primo step di elaborazione, di quasi 90 CV la "cavalleria" del sei cilindri TwinPower Turbo in modo da ottenere una potenza di 520 CV e 110 Nm di coppia in più.

Esiste, tuttavia, uno step ulteriore per gli appassionati che non si accontentino di un 20% e oltre di potenza in più: e questo trova applicazione abbinando lo stesso software di rimappatura - adeguatamente "riveduto e corretto" - a una serie di upgrade che vanno dal montaggio di turbocompressori maggiorati (con relativo adeguamento della pressione di sovralimentazione), uno specifico impianto di scarico in titanio con collettori di nuovo disegno e terminali in fibra di carbonio da 90 mm di diametro, e il volano alleggerito. Con questo livello superiore di preparazione, il 3.0 TwinPower Turbo di Bmw M4 Cabrio raggiunge una potenza, dichiarata da G-Power, di 600 CV a 6.500 giri/min e 740 Nm di coppia massima disponibili fra 4.000 e 5.500 giri/min.

Così preparato, il V6 di Bmw M4 Cabrio by G-Power è pronto per raggiungere una velocità massima di "Oltre 320 km/h", stando a quanto indicato dalla factory tedesca, e a schizzare da 0 a 100 km/h in appena 3,7 secondi.

L'impostazione estetico - Aerodinamica del corpo vettura rimane pressoché invariata rispetto alla Bmw M4 Cabrio di serie, che mette in mostra le appendici sviluppate dai tecnici di Bmw Motorsport. L'unica differenza sostanziale riguarda l'adozione di un set di cerchi Hurricane RR forgiati da 9x21 all'anteriore e 10.5x21 al posteriore (disponibili nelle colorazioni "Stardust Silver", "Gun Metal Grey" e "Jet Black") in sostituzione dei cerchi da 19" ottenibili di serie, e che montano pneumatici superribassati da 245/30 R 21 e 295/25 R 21.

Per concludere, un occhio ai prezzi: conti alla mano, l'installazione del software di rimappatura viene proposto a 3.250 euro, l'eliminazione del limitatore V-Max richiede 668 euro, la modifica dei turbocompressori è disponibile a 3.650 euro, i nuovi collettori costano 1.780 euro, l'impianto di scarico completo in titanio con terminali in fibra di Carbonio viene a costare 5.335 euro e il kit ruote (cerchi e pneumatici) è disponibile a partire da 7.650 euro. Esiste, inoltre, la possibilità di adeguare l'assetto alle nuove caratteristiche di Bmw M4 Cabrio by G-Power: in questo caso, l'adozione di un set di sospensioni "home made" dalla stessa G-Power, completamente regolabili richiede una spesa di 2.040 euro.

 

Se vuoi aggiornamenti su BMW SERIE 4 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 28 aprile 2016

Altro su BMW Serie 4

BMW M4 GTS, tuning by G-Power
Tuning

BMW M4 GTS, tuning by G-Power

Arriva dalla Germania la prima elaborazione dedicata alla M4 GTS. Dopo l’intervento di G-Power, la coupé tedesca scarica a terra 615 cavalli

Bmw M4R Carbonfiber Dynamics
Tuning

Bmw M4R Carbonfiber Dynamics

La Bmw M4 diventa più estrema grazie al lavoro di Carbonfiber Dynamics.

Bmw M4 by B&B Automobiltechnik
Tuning

Bmw M4 by B&B Automobiltechnik

Il preparatore tedesco propone tre diversi kit di preparazione capaci di estrapolare dal propulsore sei cilindri delle Bmw M3 e M4 fino a 580 CV.