Mercedes-AMG C63 S SW by Piecha Design

La versione station wagon della nuova Classe C guadagna un aggressivo kit estetico e la variante firmata AMG raggiunge i 612 CV di potenza.

Mercedes-AMG C63 S SW by Piecha Design

Tutto su: Mercedes-Benz Classe C

di Francesco Donnici

22 marzo 2016

La versione station wagon della nuova Classe C guadagna un aggressivo kit estetico e la variante firmata AMG raggiunge i 612 CV di potenza.

Piecha Design ha sviluppato un kit di elaborazione dedicato alla nuova generazione della Mercedes Classe C Station Wagon, compresa la variante più spinta rappresentata dalla Mercedes-AMG C63 S Station Wagon.

Battezzato con l’evocativo nome di “Rottweiler” (derivato dal nome di una razza di cani molto aggressivi), il pacchetto proposto da Piecha Design per la Classe C familiare comprende una serie di speciali componenti estetici e aerodinamici tra cui  troviamo il nuovo splitter anteriore applicato sulla parte inferiore del paraurti, [glossario:estrattore] d’aria ridisegnato che ospita l’impianto di scarico sportivo, [glossario:spoiler] posizionato sul lunotto posteriore, passaruota allargati abbinati ad appositi distanziali, cerchi n lega da 19 e 20 pollici, montati rispettivamente alle ruote anteriori e a quelle posteriori.  Il kit viene completato da luci di cortesia applicate sulle portiere e da un set di sospensioni sportivi abbinate a molle più corte e rigide.

Passando alla parte meccanica, la Mercedes-AMG C63 S SW preparata da Piecha Design vede crescere la potenza del suo V8 biturbo 4.0 litri dagli originali 510 CV fino a quota 612 CV, mentre la coppia schizza da 700 a 840 Nm. Con questi numeri non è difficile immaginare prestazioni da urlo, riassumibili in uno scatto da 0 a 100 km/h effettuato in meno di 3,8 secondi, mentre la velocità di punta rimane limitata elettronicamente a 250 km/h.