Range Rover Sport by Mansory: cura al carbonio

Un raffinato bodykit in fibra di carbonio e una ampia iniezione di potenza per le versioni più performanti a benzina e gasolio di Range Rover Sport.

Range Rover Sport by Mansory

Altre foto »

Ci sono aziende specializzate in elaborazioni che rivolgono la propria attenzione esclusivamente ai modelli "di alta gamma", quale è Range Rover Sport, l'edizione "spinta" di Range Rover che in queste ore si regala una nuova identità ancora più aggressiva: basta un sapiente bodykit e una livrea "catchy" per rendere le declinazioni sportive del Suv di Solihull vicine a un'immagine "track day" che può piacere agli appassionati di alte prestazioni. Non è peraltro un mistero che la lineup di Range Rover, a dispetto delle dimensioni e del peso non certo da citycar e ben lontane dall'immagine Gt, sia fra le preferite dalle factory di elaborazione.

L'ultima sfida (in ordine di tempo) arriva da Mansory, tuner bavarese specializzato in berline e coupé alto di gamma, che svela una propria interpretazione sul tema Range Rover Sport: un ampio intervento che si concretizza in un'immagine ancora più caratterizzante per il corpo vettura e in un profondo aggiornamento meccatronico.

Più nel dettaglio, la Range Rover Sport by Mansory mette in evidenza un raffinato bodykit, interamente in fibra di carbonio (materiale "d'obbligo" nelle elaborazioni di alto livello), che prevede all'anteriore un nuovo paraurti, con ampie prese d'aria e luci diurne a Led integrate e un nuovo Spoiler inferiore, il cofano motore e la griglia; lateralmente, la Range Rover Sport by Mansory si fa notare per gli ampi codolini passaruota, necessari per l'alloggiamento di nuovi cerchi da 23", a disegno multirazza, che vengono equipaggiati con un set di pneumatici da 315/25 ZR 23 per l'avantreno e per il retrotreno. In fibra di Carbonio sono anche le nuove "minigonne" laterali dotate di prese d'aria per il raffreddamento dei freni posteriori, i gusci degli specchietti retrovisori, il montante posteriore, il nuovo Spoiler collocato sulla sommità del portellone e la specifica grembialatura posteriore.

Piuttosto vistosa è la caratterizzazione scelta dai tecnici Mansory per l'allestimento degli interni: l'abitacolo della Range Rover Sport viene dominato da un motivo bicolore in nero e blu; non mancano, anche qui, gli accenti in fibra di carbonio, mentre la pedaliera è in alluminio, i pannelli porta vengono rivestiti in pelle pregiata e i battitacco sono dotati di illuminazione a Led.

Per abbinare la nuova immagine ad elevate prestazioni su strada, Mansory ha creato per Range Rover Sport uno specifico kit di potenziamento del motore, disponibile per il 5.0 V8 e per il turbodiesel 4.4. L'unità 5.0 a 8 cilindri a V, sovralimentata mediante compressore volumetrico, che di serie sviluppa la già ragguardevole potenza di 550 CV, grazie alla "cura" Mansory (che prevede un nuovo impianto di scarico completo e una rimappatura della centralina) guadagna ben 70 CV, per assestarsi sui 620 CV e 800 Nm di coppia massima. Altrettanto "voluminosa" è la preparazione studiata dalla factory bavarese per la più performante delle versioni a gasolio, la 4.4 SDV8: in questo caso, l'aumento di potenza va da 339 a 380 CV e 800 Nm di coppia massima.

Se vuoi aggiornamenti su LAND ROVER RANGE ROVER SPORT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 14 marzo 2016

Altro su Land Rover Range Rover Sport

Range Rover Sport SVR by Lumma Design
Tuning

Range Rover Sport SVR by Lumma Design

Il 4x4 della Casa britannica preparato da Lumma Design si presenta con un kit estetico vistoso che nasconde una meccanica particolarmente potente.

Land Rover: arriva la App per il controllo remoto
Tecnica

Land Rover: arriva la App per il controllo remoto

Jaguar - Land Rover sperimenta la propria tecnologia di guida autonoma: lo smartphone per il controllo remoto della vettura anche in offroad.

Range Rover Sport HST: pronta per il New York Auto Show
Ultimi arrivi

Range Rover Sport HST: pronta per il New York Auto Show

Il nuovo SUV sportivo Land Rover è spinto da un V6 3 litri sovralimentato da 380 CV.