Ford: due inedite Fiesta ST per il Sema 2015

Si chiamano “Cinemotive Media” e “DSport”: mostrano bodykit in carbonio e uno spiccato carattere aggressivo, che le porta a sprigionare 400 CV.

Ford: due inedite Fiesta ST per il Sema 2015

di Francesco Giorgi

01 novembre 2015

Si chiamano “Cinemotive Media” e “DSport”: mostrano bodykit in carbonio e uno spiccato carattere aggressivo, che le porta a sprigionare 400 CV.

All’imminente Sema 2015, la rassegna internazionale dell’elaborazione e dell’aftermarket a tema in programma a Las Vegas da martedì 3 a venerdì 6 novembre, Ford presenterà due inedite elaborazioni sulla Fiesta ST, che vengono annunciate in queste ore. Si tratta delle versioni “Cinemotive Media” e “DSport“, che andranno ad arricchire lo stand dell’Ovale Blu, dopo le tre anticipazioni (“Vaccar”, “Tjin Edition” e “Webasto”) realizzate su Ford Edge annunciate nelle scorse settimane.

Più nel dettaglio, la Ford Fiesta ST Cinemotive Media, dalla tinta carrozzeria in un esclusivo Square 1 Armoric York Castle Green Metallic, mette in evidenza un corpo vettura reso ancora più aggressivo da un bodykit in fibra di carbonio, che comprende un nuovo [glossario:spoiler] anteriore, modanature laterali sottoporta e un [glossario:alettone] posteriore; i cerchi di serie vengono sostituiti con un set di Adv1 che montano pneumatici Falken RT-615K. Da segnalare, fra le particolarità della vettura, la presenza di un portabici “SeaSucker Mini Bomber”. All’interno, la Ford Fiesta ST Cinemotive Media aggiunge sedili Recaro anatomici, un nuovo pomello del cambio e un nuovo volante sportivo a tre razze. Sotto il cofano, il 1.6 EcoBoost della Fiesta ST Cinemotive Media è stato dotato di una nuova airbox, un [glossario:intercooler] maggiorato, un chip aggiuntivo “Stage 3” fornito da Cobb Tuning e un impianto di scarico sportivo. L’assetto impiega nuove sospensioni regolabili.

La seconda delle Fiesta ST risulta ancora più “aggiornata” rispetto alla precedente. Sviluppata come una vettura idealmente pronta per i track day, la Ford Fiesta ST DSport mostra anch’essa uno specifico kit carrozzeria in fibra di carbonio e un assetto a sospensioni regolabili; i cerchi Volk “Racing TE37V” montano pneumatici Pirelli PZero. E’ la parte powertrain, tuttavia, ad avere ricevuto le maggiori attenzioni da parte di Ford: un kit di sovralimentazione maggiorato con relativo intercooler, iniettori RC Engineeringfuel più grandi, radiatore dell’olio Mishimoto e un impianto di scarico completo sviluppato da Full – Race Motorsports, oltre alla “obbligatoria” rimappatura della centralina, costituiscono gli interventi impostati per la Ford Fiesta ST DSport, che promette una potenza di oltre 400 CV.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...