Mercedes Amg Gt by German Special Customs

E' già tempo di elaborazioni per la nuovissima Mercedes Amg Gt: se n'è occupato l'atelier tedesco German Special Customs con un accattivante bodykit.

Mercedes AMG GT al Salone di Parigi 2014

Altre foto »

Appena presentata in listino, e per la nuovissima Mercedes Amg Gt è già tempo di sottoporsi a una "cura energizzante". Per l'ultimo prodotto sviluppato in sinergia fra i tecnici di Stoccarda, cioè la Mercedes Amg Gt presentata in forma ufficiale lo scorso ottobre al Salone di Parigi, in queste ore vengono resi noti i render di quella che si può considerare la prima elaborazione su base Amg Gt. L'intervento si deve all'atelier tedesco German Special Customs, specializzato in Gt e berline alto di gamma (Mercedes, ma anche Bmw, Lamborghini, McLaren, Porsche).

Nel dettaglio, l'intervento ad opera di German Special Customs si concretizza, secondo quanto indicato dai tecnici di Chemnitz, nello sviluppo di uno specifico bodykit in fibra di carbonio, che nelle intenzioni di German Special Customs contribuisce a donare a Mercedes Amg Gt un'immagine ancora più aggressiva. Gli ingredienti dell'elaborazione German Special Customs su Mercedes Amg Gt riguardano l'adozione di un cofano motore equipaggiato con inedita presa d'aria centrale, nuovi sfiati ai parafanghi, nuovo paraurti anteriore dotato di uno splitter più pronunciato e dotato di inedite feritoie orizzontali per migliorare la Deportanza aerodinamica, nuove bandelle laterali sottoporta e, al posteriore, un vistoso alettone fisso e un diffusore di nuovo disegno affiancato da un impianto di scarico a quattro terminali.

German Special Customs non dichiara alcuna elaborazione meccatronica per la nuova Mercedes Amg Gt. Questo significa che, a meno di ulteriori notizie, la Amg Gt "riveduta e corretta" da German Special Customs mantiene le proprie caratteristiche tecniche, esaltate dal performante 4.0 V8 sovralimentato con due turbocompressori e che sviluppa una potenza di 462 CV e 600 Nm di coppia massima, che aumentano a 510 CV e 650 Nm nella versione Gt - S. La trasmissione, per entrambe le versioni, si avvale di un cambio a sette rapporti con doppia frizione; le modalità di guida, che il pilota può gestire attraverso l'Amg Driving Select, sono quattro per la Mercedes Amg Gt e cinque per la Amg Gt-S; l'Esp consente sette possibilità di regolazione. In conclusione: anche senza interventi di rilievo alla meccatronica, ce n'è abbastanza per entusiasmarsi.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ AMG GT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 20 gennaio 2015

Altro su Mercedes-Benz AMG GT

Mercedes-Benz AMG GT-R: premiata per il Torque Tube
Tecnica

Mercedes-Benz AMG GT-R: premiata per il Torque Tube

La Casa della Stella a Tre Punte si aggiudica il MATERIALICA Design+Technology

Mercedes Amg GT Roadster e GT C Roadster: pronte per il Salone di Parigi
Anteprime

Mercedes Amg GT Roadster e GT C Roadster: pronte per il Salone di Parigi

La nuova declinazione "scoperta" di Mercedes Amg GT si fa in due: una versione da 476 CV e la nuova "C" da 557 CV e 315 km/h.

Mercedes-Amg GT C Roadster: il primo teaser
Anteprime

Mercedes-Amg GT C Roadster: il primo teaser

A conferma delle anticipazioni dei mesi scorsi, la nuova Mercedes-Amg GT C Roadster si appresta ad essere svelata: anteprima al Salone di Parigi.