Rolls-Royce Wraith by Spofec

La nobile coupé del marchio inglese guadagna una grinta inaspettata grazie ad un kit aerodinamico e ad un motore da 717 CV.

Rolls-Royce Wraith by Spofec

di Francesco Donnici

03 dicembre 2014

La nobile coupé del marchio inglese guadagna una grinta inaspettata grazie ad un kit aerodinamico e ad un motore da 717 CV.

Spofec, nuova divisione del tuner Novitec specializzata nell’elaborazione delle lussuose Rolls-Royce, ha presentato la sua ultima creazione realizzata sulla base della Rolls-Royce Wraith. Dopo aver migliorato estetica e prestazioni della Rolls-Royce Ghost, l’elaboratore teutonico ha preso di mira la Wraith, cercando di personalizzare una delle coupé più esclusive presenti nel panorama automobilistico mondiale, con l’utilizzo di componenti di altissima qualità e un grande attenzione per i dettagli.

Estetica: nuovi profili aerodinamici e cerchi da 22 pollici

Esteticamente, la nobile vettura inglese guadagna numerosi componenti e profili aerodinamici realizzati in fibra di carbonio. Il frontale della Wraith sfoggia un inedito fascione paraurti, caratterizzato da una generosa griglia, da due splitter laterali inferiori e da due ulteriori alette centrali, capaci di minimizzare la [glossario:deportanza] sull’asse anteriore. La vista posteriore si fa apprezzare per il piccolo [glossario:spoiler] posizionato all’estremità della coda e per il nuovo paraurti che ospita i due scarichi sportivi in acciaio inox, più leggeri di ben 5 kg rispetto agli originali. Il kit viene completato da un set di cerchi in lega da 22 pollici di colore nero, abbinati a pneumatici Pirelli ad alte prestazioni, che misurano 265/35 ZR 22 all’anteriore e 295/30 ZR 22 al retrotreno.

Meccanica: motore V12 da 717 CV

Dal punto di vista meccanico, i tecnici della Spofec hanno lavorato per spremere ancora di più il già potentissimo V12 da 6.6 litri che equipaggia la Wraith. I tecnici tedeschi sono intervenuti sulla gestione dell’elettronica, installando la speciale centralina N-Tronic plug-and-play, capace di aumentare la pressione della [glossario:sovralimentazione] del motore bi-turbo. Grazie a questa modifica, la potenza della vettura è schizzata da 632 CV a 717 CV, mentre la coppia massima è aumentata da 800 Nm fino a quota 986 Nm. Grazie a questo risultato, il Costruttore dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h bruciata in appena 4,2 secondi, mentre la velocità massima rimane limitata elettronicamente a 250 km/h.

Dinamica: assetto regolabile e freni potenziati

Per mantenere un assetto sempre ottimale, il tuner tedesco ha equipaggiato la Wraith con un assetto sportivo capace di abbassare il [glossario:baricentro] dell’auto di ben 40 mm se la velocità risulta inferiore ai 140 km/h, mentre quando si supera questo limite, l’altezza ritorna al suo livello originale. Le prestazioni sono invece tenute a bada da un impianto frenante potenziato con l’utilizzo di dischi ventilati da 405 mm all’anteriore e 395 mm al posteriore.  

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...