Bmw X6 M by Hamann

Il tuner tedesco trasforma la già aggressiva Bmw X6 M in un bolide particolarmente vistoso e farcito di fibra di carbonio.

Bmw X6 M by Hamann

di Francesco Donnici

10 ottobre 2014

Il tuner tedesco trasforma la già aggressiva Bmw X6 M in un bolide particolarmente vistoso e farcito di fibra di carbonio.

In concomitanza con il debutto della nuova serie della Bmw X6, l’elaboratore internazionale Hamann riaccende i riflettori sulla prima generazione del SUV-Coupè della Casa di Monaco, presentando una inedito kit estetico-aerodinamico di sicuro effetto, realizzato partendo dalla base della potentissima X6 M da 555 CV.

La X6 M – oggetto delle attenzioni del preparatore tedesco – è stata totalmente stravolta nell’estetica e nell’aereodinamica, ricevendo un inedito kit realizzato in fibra di carbonio che comprende tra le altre cose un nuovo cofano motore dotato di un generoso rigonfiamento centrale e feritoie d’aria supplementari, un pronunciato splitter anteriore, [glossario:minigonne] maggiorate, parafanghi allargati e dotati di prese d’aria, due spoiler posizionati rispettivamente sull’estremità superiore del lunotto e sulla coda, senza dimenticare l’estroso [glossario:estrattore] d’aria chiamato ad ospitare il doppio scarico centrale. Il kit estetico viene completato dai proiettori posteriori di nuovi disegno, anch’essi realizzati in leggera e costosa fibra di [glossario:carbonio] e dagli enormi cerchi in lega da 22 pollici, sempre di colore nero e avvolti da pneumatici ad alte prestazioni che misurano rispettivamente 295/30R22 all’anteriore e 335/25R22 al posteriore. L’ultima “chicca” che non spicca sicuramente per grande sobrietà, viene dagli speciali proiettori posizionati sotto il pianale della vettura che ricreano sull’asfalto il simbolo del Casa di Monaco.

Anche se non sono state diffuse immagini ufficiali a riguardo, anche l’abitacolo di questa speciale X6 M ha subito numerose modifiche dal forte impatto estetico. Il preparatore ha deciso di utilizzare ricercati rivestimenti in pelle e alcantara per i sedili ad alto contenimento, i pannelli porta e la plancia. Questi ultimi due componenti vantano anche numerosi inserti in fibra di carbonio, capaci di regalare un ulteriore tocco “racing” alla vista d’insieme. Non mancano inoltre un nuovo volante sportivo, i battitacco i metallo e la pedaliera traforata.

Per quanto riguarda la parte meccanica della vettura, segnaliamo che il poderoso V8 4.4 litri TwinPowerTurbo  da 555 CV e 680 Nm della X6 M è stato lasciato invariato dal tuner teutonico, probabilmente perché le prestazioni della vettura sono state giudicate più che adeguate. Secondo i dati dichiarati dalla Bmw, l’imponente SUV brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in appena 4,7 secondi e raggiunge una velocità autolimitata di 250 km/h.