Ferrari 458 Speciale by Mansory: dieta al carbonio

Un nuovo bodykit in fibra di carbonio per la Ferrari 458 Speciale by Mansory: motore e CV non cambiano, l'immagine si fa ancora più "cattiva".

Stand Ferrari al Salone di Parigi 2014

Altre foto »

Mentre gli appassionati di tutto il mondo in questi giorni affollano lo stand Ferrari al Salone di Parigi per ammirare l'ultima nata del Cavallino, quella Ferrari 458 Speciale A (sigla che sta per "Aperta") che è anche l'ultima Gt di Maranello ad essere presentata da Luca Cordero di Montezemolo nelle vesti di presidente Ferrari - ruolo che lascerà il 13 ottobre nelle mani di Sergio Marchionne -, le aziende specializzate in tuning sulle vetture di maggiore prestigio sviluppano nuovi esempi di elaborazioni su base Ferrari 458 Italia. L'ultimo dei quali, in ordine di tempo, arriva dalla Germania e porta la firma di Mansory, factory bavarese che opera i propri interventi esclusivamente sui più performanti modelli alto di gamma proposti dai listini delle Case (non solo Ferrari, ma anche Lamborghini e Maserati, Rolls - Royce, Bentley e Aston Martin, McLaren, Bmw e Mercedes).

L'ultima creazione Mansory, che viene svelata in queste ore, è una esclusiva preparazione del corpo vettura di Ferrari 458 Speciale, presentata ad agosto 2013 come edizione "ipervitaminizzata" nel corpo vettura e nella meccatronica di Ferrari 458 Italia.

Rispetto a quest'ultima, la 458 Speciale mette in evidenza soluzioni aerodinamiche ancora più esasperate, tanto da avere fatto guadagnare alla performante Gt di Maranello il titolo di vettura stradale dall'aerodinamica più efficace in tutta la storia Ferrari. Tuttavia, questo non sembra essere stato sufficiente per accontentarsi. Ed ecco l'intervento di Mansory: la Ferrari 458 Speciale viene allestita con un esclusivo bodykit, interamente in fibra di carbonio (lavorato "in casa" negli impianti autoclave Mansory) che all'anteriore comprende un nuovo splitter inferiore e prese d'aria di nuovo disegno; lateralmente, nuove bandelle sottoporta e, al posteriore, un nuovo spoiler e un diffusore inferiore ridisegnato. Il risultato è un'immagine esteriore ancora più "estrema", derivante anche dal contrasto fra la tinta carrozzeria in Rosso Ferrari e le nuove appendici aerodinamiche, volutamente lasciate da Mansory in "tinta carbonio".

Al momento, l'impostazione powertrain di Ferrari 458 Speciale by Mansory non viene interessata da alcun aggiornamento da parte della factory bavarese: questo vuol dire che il 4.5 V8 "aspirato" made in Maranello continua ad erogare 605 CV e 540 Nm di coppia massima, mentre i valori prestazionali indicano in 325 km/h la velocità massima e un'accelerazione 0 - 100 km/h in meno di 3 secondi (9 secondi richiesti nel passaggio 0 - 200 km/h). Staremo a vedere se nel futuro Mansory svilupperà un kit per rendere ancora più elevate le prestazioni di Ferrari 458 Speciale.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI 458 ITALIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 06 ottobre 2014

Altro su Ferrari 458 Italia

Ferrari 458 Spider Rosso Scossa by Mec Design
Tuning

Ferrari 458 Spider Rosso Scossa by Mec Design

La supercar della Casa del Cavallino Rampante guadagna un nuovo kit estetico-aerodinamico decisamente originale e vistoso.

Ferrari 458 MM Speciale: una one-off esclusiva
Anteprime

Ferrari 458 MM Speciale: una one-off esclusiva

La Ferrari 458 MM Speciale è un esemplare unico realizzato dalla Casa di Maranello per un anonimo e facoltoso cliente britannico.

La Ferrari Camouflage di Lapo Elkann battuta all’asta
Curiosità

La Ferrari Camouflage di Lapo Elkann battuta all’asta

La Ferrari 458 Italia Camouflage di Lapo Elkann è stata venduta ad un’asta di beneficenza per la cifra record di un milione di euro.