Volkswagen Golf R32 by HPerformance

Fino a 650 CV per la “vecchia” Golf R32, grazie alla sovralimentazione.

Volkswagen Golf R32 by HPerformance

Tutto su: Volkswagen Golf

di Valerio Verdone

26 settembre 2014

Fino a 650 CV per la “vecchia” Golf R32, grazie alla sovralimentazione.

Siete dei fan sfegatati della Volkswagen Golf R32? Magari avete pensato di mettere in garage una versione della pepata Golf IV e avete intenzione di affidarla ad un tuner che non scende a compromessi? Bene, allora HPerfomance ha la ricetta che fa per voi!

Chiaramente, come tutte le cose belle, il prezzo è elevato, e questa trasformazione da 20.000 euro non è certo a buon mercato, ma sono soldi assolutamente spesi bene. I contenuti ci sono insomma, e riguardano soprattutto la meccanica.

L’elemento che presenta gli aggiornamenti più importanti è sicuramente il motore, portato a 3 litri, ma dotato di un turbocompressore Precision-PT6235. Ovviamente, nel vano motore è stato trovato spazio anche per l’intercooler e tutta la componentistica necessaria a questa rivoluzione meccanica, mentre i freni presentano dischi anteriori da 356×32 mm e posteriori da 304×28 mm.

Nuovo anche l’impianto di scarico che promette un suono “malvagio come l’inferno”, così come gli [glossario:ammortizzatori] regolabili Bilstein e gli stabilizzatori H&R. Modifiche necessarie visto che sotto il cofano c’è una potenza mostruosa che può variare da 500 CV a 650 CV. Non male per una Golf, se pur sportiva.

L’aspetto interessante è che la spinta della cavalleria può essere regolata attraverso un Boost Controller, una delle tante modifiche dell’abitacolo, che annovera anche i sedili Recaro dal tono molto sportivo. Se pensate di condividere le emozioni della R32 by HPerformance con i vostri amici siete fuori strada, infatti i sedili posteriori sono stati sacrificati in nome della leggerezza ed al loro posto c’è un tubo in fibra di carbonio che assicura maggiore rigidezza alla scocca della vettura.