BMW LW M4 by Lightweight

Carbonio, titanio e 520 CV per la sportiva bavarese elaborata da Lightweight.

BMW LW M4 by Lightweight

di Valerio Verdone

27 settembre 2014

Carbonio, titanio e 520 CV per la sportiva bavarese elaborata da Lightweight.

La BMW ha lasciato tutti senza parole con la Serie 4, un’auto filante, elegante che non tradisce la sua immagine sportiva. Anzi, con la M4 rilancia l’impegno della Casa bavarese verso modelli dal carisma eccezionale.

Ma ovviamente, questo non è bastato a Lightweight, un tuner il quale ha pensato bene di mettere le mani sulla sportiva della Casa dell’Elica ritenendola al di sotto dei suoi standard elevati.

Per questo l’ha dotata di [glossario:spoiler] anteriore e posteriore in carbonio, il secondo regolabile, di un telaio Blistein Clubsport, di un impianto frenante potenziato, e di cerchi da 19 pollici BBS, ma soprattutto di un impianto di scarico in titanio con Valve Control.

Con questi cambiamenti cresce anche la potenza che arriva a ben 520 CV e 650 Nm di coppia massima: ce n’è abbastanza per far impallidire le supercar più blasonate. Inoltre, a breve saranno disponibili degli accessori per la pista come la gabbia per proteggere l’abitacolo, le cinture di sicurezza a 6 punti, un’ulteriore riduzione del peso dell’auto, il [glossario:diffusore] posteriore in carbonio, e una copertura del sottoscocca.

Niente male, non c’è che dire, peccato che la M4 rivista da Lightweight richiede un esborso di 89.000 euro da aggiungere ai 77.850 della versione di serie…