Alfa Romeo Brera by Vilner

Pelle di serpente per rendere la Brera più intrigante: è l’elaborazione di Vilner.

Alfa Romeo Brera by Vilner

di Valerio Verdone

10 settembre 2014

Pelle di serpente per rendere la Brera più intrigante: è l’elaborazione di Vilner.

Con la sua linea ha conquistato il cuore degli appassionati sin dal suo esordio in veste di prototipo, purtroppo però, i risultati commerciali non hanno arriso all’Alfa Romeo Brera, ritenuta troppo pesante rispetto alle concorrenti tedesche e dotata di motorizzazioni piuttosto impegnative per gran parte della sua permanenza in listino.

Nonostante non sia più in commercio, la coupé del Biscione ha ancora numerosi estimatori e tra questi troviamo di sicuro il tuner Vilner che ha pensato di realizzarne una variante speciale rivista soprattutto nell’abitacolo.

La Brera di Vilner si basa sulla serie speciale Italian Independent del 2009, realizzata in 900 esemplari. Rispetto alla versione originale l’estetica non è stata alterata visto che la vernice opaca, i cerchi da 18 pollici e il tappo della benzina in alluminio rappresentano già delle chicche da tuner così come le pinze dei freni di colore rosso.

Tutt’altro discorso per quanto riguarda gli interni, adesso molto più originali. Infatti, i sedili presentano delle strisce in nappa, alcune porzioni del cruscotto e dei pannelli porta sono state sostituite da inserti in vera pelle di serpente, mentre dei ricami che hanno per tema un drago appaiono sugli schienali dei sedili anteriori e sul cielo dell’abitacolo. Volutamente sono stati mantenuti il volante, gli inserti d’alluminio e quelli in fibra di carbonio, presenti nel modello originale.

Nessun accenno invece alla meccanica che, si presume, sia rimasta invariata, visto che le attenzioni di Vilner si sono concentrate esclusivamente sull’interno della vettura. Insomma, se cercate un’auto che possa abbinarsi ai vostri stivali in pelle di pitone, questa potrebbe fare al caso vostro.