Audi RS6 Avant by MTM: un mostro da 722 CV

Dalla Germania, patria europea del tuning, Mtm propone un’elaborazione su base Audi RS6 Avant, che ne porta la potenza a 722 CV.

Audi RS6 Avant by MTM: un mostro da 722 CV

di Francesco Giorgi

15 novembre 2013

Dalla Germania, patria europea del tuning, Mtm propone un’elaborazione su base Audi RS6 Avant, che ne porta la potenza a 722 CV.

Nel ristrettissimo settore delle station wagon sportive, il posto d’onore spetta alla Audi Rs6 Avant, imponente “familiare” da 5 metri di lunghezza e 2 di larghezza, che nonostante le dimensioni si spinge a 250 km/h (autolimitati) grazie al poderoso 4.0 V8 che sviluppa 560 CV e 700 Nm di coppia. Queste caratteristiche di supersportiva, tuttavia, a qualcuno possono non sembrare sufficienti; o, per lo meno, possono essere ulteriormente ritoccate. L’ultimo esempio (in ordine di tempo) arriva, manco a dirlo, dalla Germania, patria europea del tuning, e porta la firma di MTM, azienda specializzata in elaborazioni di modelli del Gruppo Vag – Volkswagen Audi.

La cura MTM per Audi RS6 Avant è risponde perfettamente ai canoni estetico – aerodinamici, e all’attenzione alla cavalleria, tipici del tuning “made in Germany”. Più nel dettaglio, la RS6 Avant by Mtm ha ricevuto un piccolo bodykit (nuove sottili “minigonne” sottoporta) che raccorda lo splitter anteriore e il [glossario:diffusore] posteriore. Niente di estremo, soltanto il minimo indispensabile che quasi non si percepisce. Ma è nell’assetto (kit sospensioni superribassate), nei cerchi (Bimoto da 20″ praticamente “a filo” dei passaruota, e che montano pneumatici Michelin Pilot Super Sport) e nei nuovi terminali di scarico in acciaio inox, dove il tuner di Wettstetten è intervenuto in maniera più decisa dal punto di vista estetico.

Ben più interessante, agli occhi degli appassionati che cercano un deciso incremento nelle prestazioni della vettura, è l’attenzione rivolta “sottopelle”, vale a dire a livello di componentistica powertrain. Il nuovo impianto di scarico racing studiato per assecondare al meglio il flusso dei gas, la pressione dei due turbocompressori aumentata e una decisa rimappatura della centralina hanno permesso a Mtm di ricavare dal 4.0 V8 della Rs6 Avant la bellezza di 722 CV (cioè 162 CV in più rispetto alla versione di serie: un aumento di oltre il 20%) e 885 Nm di coppia massima. In termini di impiego stradale, indicano i tecnici Mtm, questo si traduce in una velocità massima di ben 340 km/h e un’accelerazione 0 – 100 km/h che si completa in appena 3,3 secondi: niente male, considerata la mole non certo da utilitaria della RS6 Avant.

Il kit proposto da Mtm viene messo in vendita a 13.750 euro: circa il 10% del prezzo d’acquisto della vettura (112.730 euro); per chi cerca prestazioni meno estreme, Mtm comunica che sono disponibili dei livelli di elaborazione intermedi, e personalizzabili secondo le specifiche indicate dal singolo cliente.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...