AS6-R: l’Audi S6 Avant secondo Abt

Dalla Germania, Abt presenta la AS6-R, elaborazione da 600 CV e 310 km/h su base Audi A6 Avant.

AS6-R: l'Audi S6 Avant secondo Abt

Tutto su: Audi S6

di Francesco Giorgi

29 luglio 2013

Dalla Germania, Abt presenta la AS6-R, elaborazione da 600 CV e 310 km/h su base Audi A6 Avant.

Quasi 5 metri lanciati a 310 km/h: è, in estrema sintesi, il messaggio di Abt (tuner tedesco da sempre specializzato nell’elaborazione di modelli del Gruppo Volkswagen) per la AS6-R, una personale rivisitazione in chiave prestazionale della già performante Audi S6 Avant, comunicata in questi giorni insieme a una gallery che illustra le novità estetiche della vettura e alle novità tecniche impostate dall’azienda di Kempten.

>> Guarda le immagini ufficiali della AS6-R, Audi S6 Avant by Abt

L’attenzione di Abt nei confronti della Audi S6 Avant si è concretizzata nella più classica formula del tuning made in Germany. Vale a dire: attraverso una robusta iniezione di potenza e con un’immagine decisamente più sportiva e aggressiva (senza per questo stravolgere le linee d’origine) per il corpo vettura e l’assetto. Il tutto con un duplice obiettivo: offrire un appeal più “racing” e, nello stesso tempo, garantire un’adeguata risposta del corpo vettura alle maggiori potenza e coppia e alle aumentate prestazioni.

Modanature in fibra di carbonio “a vista”, prese d’aria laterali, un nuovo disegno alle alle “minigonne” sottoporta e ai nuovi gusci specchi retrovisori che imita il profilo dello spoiler posteriore collocato al lunotto, sono le principali modifiche estetico – aerodinamiche scelte da Abt per la AS6-R; a queste, si accompagnano un nuovo set di cerchi in lega Abt Dr da 9×21 multirazze a effetto brunito e dal profilo alare, sviluppati per il montaggio di pneumatici da 265/30ZR21; e quattro nuovi terminali di scarico in acciaio inox, concepiti per assecondare al meglio il flusso dei gas in seguito alle novità tecniche preparate dai tecnici Abt.

E’ proprio “sottopelle” che la AS6-R evidenzia le caratteristiche più ghiotte. Per la factory di Kempten, a quanto pare, i 420 CV e 550 Nm di coppia erogati, di serie, dalla Audi S6 Avant non bastavano. In questo caso, a rendere ancora più performante la già notevole impostazione del V8 di Ingolstadt ci pensa la nuova tecnologia Abt “Power S”, che prevede una rimappatura esclusiva della centralina di gestione del motore; a questa prima elaborazione viene, in seguito, aggiunta una nuova coppia di turbocompressori realizzati ad hoc da Abt. Così rivisitata, la meccatronica del 4.0 V8 abbinato al cambio manuale a 7 rapporti e trazione integrale “Quattro” sviluppa 600 CV (equivalenti a oltre il 40% di potenza in più rispetto alla S6 di serie) e 750 Nm di coppia. Logicamente migliorate anche le prestazioni: la velocità massima dichiarata da Abt è, ora, di 310 km/h (autolimitati), l’accelerazione 0 – 100 km/h richiede 3,9 secondi (contro i 4,7 della S6 di listino) e lo scatto da fermo a 200 km/h viene coperto in 12,9 secondi.