Bmw M3 GT2 R by G-Power

Il nuovo kit estetico-meccanico firmato dal tuner Tedesco trasforma la sportiva bavarese in un bolide capace di esprimere 700 CV.

Bmw M3 GT2 R by G-Power

di Francesco Donnici

25 luglio 2013

Il nuovo kit estetico-meccanico firmato dal tuner Tedesco trasforma la sportiva bavarese in un bolide capace di esprimere 700 CV.

G-Power ha presentato la sua ultima creazione realizzata sulla base della Bmw M3, capace di trasformare la sportiva della Casa di Monaco in un bolide da 720 CV.

Battezzata per l’occasione Bmw M3 GT2 R, la supercar firmata dall’elaboratore tedesco supera le performance della precedente versione capace di sviluppare ben 600 CV e 528 Nm di coppia massima, con una nuova evoluzione del V8 di origine spinto fino all’incredibile potenza di 720 CV e dotato di 700 Nm di coppia massima, ottenuti grazie all’aumento della cilindrata da 4.0 a 4.6 litri, alla modifica dell’elettronica e all’adozione del sistema di raffreddamento. Con questi numeri, la M3 raggiunge una velocità massima di 330 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi e brucia lo scatto da 0 a 200 km/h in appena 9,5 secondi.

>> Guarda le immagini ufficiali della Bmw M3 GT2 R by G-Power

Esteticamente ispirata alle vetture da competizione che gareggiano nel campionato FIA GT2, questa speciale M3 sfoggia un completo kit aerodinamico  in [glossario:carbonio] che comprende tra le altre cose un cofano motore ridisegnato, un nuovo paraurti anteriore dotato di uno splitter pronunciato, [glossario:minigonne] più grandi e parafanghi allargati, mentre la zona posteriore sfoggia un nuovo [glossario:estrattore] d’aria che ospita l’inedito scarico sportivo a quattro vie e una nuova ala [glossario:aerodinamica] posizionata sul baule posteriore. Gli interni guadagnano sedili da corsa in carbonio, più leggeri di ben 12 kg rispetto a quelli di serie, mentre il divano posteriore è stato sostituito con un roll-bar studiato per aumentare la sicurezza in caso di ribaltamento della vettura. Grazie a queste modifiche, la massa totale della vettura è stata mantenuta entro i 1.500 kg.

L’handling della coupé tedesca è stato invece affinato con l’aggiunta di speciali sospensioni sportive abbinate a cerchi da 20 pollici avvolti da pneumatici ad alte prestazioni Michelin Pilot Cup che misurano 245/30 ZR 20 sull’asse anteriore e 315/25 ZR 20 al posteriore. La potenza frenante viene assicurata da pinze a sei pistoncini G-Power che “mordono” dischi da 396 millimetri dedicati alle ruote anteriori e pinze a quattro pistoncini con dischi 380 millimetri per le ruote posteriori.

Spendendo 41.650 euro (spese di installazione escluse), è possibile ottenere il kit meccanico completo del sistema di scarico sportivo. Il body kit in fibra di [glossario:carbonio] viene invece proposto al prezzo di 30.000 euro, le ruote in lega più i pneumatici vengono offerti a  12.000 euro, mentre il kit completo di vettura può essere acquistato al prezzo di 195.310 euro.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...