Mercedes SL R230 By Abflug

Il tuner nipponico dedica alla precedente generazione della SL un completo kit estetico in grado di cambiare i connotati della sportiva tedesca.

Mercedes SL R230  By Abflug

Tutto su: Mercedes-Benz Classe SL

di Francesco Donnici

02 gennaio 2013

Il tuner nipponico dedica alla precedente generazione della SL un completo kit estetico in grado di cambiare i connotati della sportiva tedesca.

Il tuner  Abflug,  dopo aver anticipato il programma di preparazione dedicato alla Toyota GT86, ha svelato un ulteriore kit di elaborazione estetica, questa volta dedicato alla precedente generazione della Mercedes SL (sigla di progetto R230)  che verrà presentato in forma ufficiale in occasione dell’imminente Salone di Tokyo 2013, fissato per il prossimo gennaio.

>> Guarda tutte le immagini della Mercedes SL R230

La coupè-spider del Costruttore tedesco riceve dal tuner nipponico un competo kit estetico capace di trasformare totalmente le forme della SL, fino a farla diventare praticamente irriconoscibile. Il frontale della vettura conserva della vettura originale esclusivamente i proiettori, mentre paraurti, mascherina e cofano motore vengono sostituiti con componenti inediti che si distinguono per le appendici aerodinamiche accentuate e per le enormi prese d’aria che condiscono il fascione paraurti e la zona laterale del cofano.

Anche la vista laterale della vettura viene letteralmente stravolto da nuovi pannelli porta a dal gusto a dir poco “barocco”, mentre le nuove minigonne fanno contorno ai cerchi in lega specifici di colore nero da 20 pollici, ricoperti da pneumatici ad alte prestazioni Falken  che misurano  255/30 R20 all’anteriore e  305/25 R20 al posteriore. Il kit viene completato nella zona posteriore da uno spoiler posizionato all’estremità del lunotto e da un nuovo paraurti dotato di  due grandi feritoie laterali che lambiscono lateralmente il generoso, quanto vistosissimo  estrattore d’aria  – ispirato chiaramente a quelli utilizzati dalle monoposto impegnate nella Formula Uno  – mentre il precedente sistema di scarico a lasciato posto ad un nuovo impianto dotato di due uscite laterali dalla forma quadrangolare e realizzati in acciaio inox.