Aston Martin DBS Carbon Edition by Wheelsandmore

Anche se l’affascinante GT inglese è andata recentemente in pensione, Wheelsandmore ha deciso di affinarla rendendola ancora più sportiva.

Aston Martin DBS Carbon Edition by Wheelsandmore

Tutto su: Aston Martin DBS

di Francesco Donnici

21 novembre 2012

Anche se l’affascinante GT inglese è andata recentemente in pensione, Wheelsandmore ha deciso di affinarla rendendola ancora più sportiva.

Nonostante il debutto della nuova Aston Martin Vanquish, ultima creazione del Costruttore inglese e sportiva più potente della sua gloriosa storia, ha mandato in pensione la precedente DBS, quest’ultima rimane una gran turismo di rara bellezza, capace di ammaliare per la purezza delle sue forme. In particolare, la versione speciale Carbon Edition dedicata alla coupé britannica, incarna alla perfezione lo stile sportivo e allo stesso tempo aggressivo della Casa di Gaydon ed è per questo che il famoso preparatore Wheelsandmore ha deciso di rendere omaggio a questa speciale edizione della DBS realizzando un nuovo kit di preparazione estetico e meccanico a lei dedicato.

L’estetica e l’handling della Aston Martin DBS Carbon Edition vengono affinati dal preparatore teutonico con l’adozione di un inedito set di cerchi in lega da 21 pollici di colore nero, impreziositi da una striscia rossa che delinea il profilo dei cerchi, questi ultimi vengono ricoperti da pneumatici speciali Continental Sport 5P che misurano 265/30 davanti e 325/25 al retrotreno. L’effetto scenico viene completato dall’adozione di un assetto sportivo capace di abbassare il profilo della vettura di ben 25 mm, in modo da rendere la gran turismo anglosassone ancora più filante e soprattutto incollata all’asfalto.

La lista di accessori realizzati da  Wheelsandmore per la DBS comprende anche altra appendici aerodinamiche come splitter e minigonne laterali, mentre l’abitacolo può essere impreziosito da una vasta scelta di rivestimenti in pregiata pelle o pelle e morbida Alcantara, il tutto contornato da cuciture a contrasto. Completano l’ambiente raffinato e sportivo degli interni la possibilità di personalizzare plancia, consolle centrale e pannelli porta con alcuni materiali ricercati come la fibra di carbonio, l’alluminio o inserti in nero lucido.

Anche il possente V12 6.0 litri della DBS è stato oggetto delle cure dell’atelier di Wheelsandmore che per l’occasione ha reso possibile un aumento di potenza di ben 40 CV e la coppia di 90 Nm, portando il 12 cilindri della Casa inglese da 517  a 558 CV, mentre la coppia è aumentata 570 a 660 Nm. L’aumento delle performance del propulsore è stato reso possibile con l’adozione di una nuova centralina elettronica ECU, filtri sportivi battezzati F1 e l’installazione di un raffinato impianto di scarico realizzato in acciaio inox, che oltre a strappare un ulteriore manciata di cavalli al propulsore, promette di regalare ai puristi del genere, un sound unico e coinvolgente.