Mercedes Classe C Coupé by Mansory

Aereodinamica estrema e abbondante uso di carbonio sono gli ingredienti “racing” che condiscono l’ultima creazione del preparatore tedesco.

Mercedes Classe C Coupé by Mansory

di Francesco Donnici

07 settembre 2012

Aereodinamica estrema e abbondante uso di carbonio sono gli ingredienti “racing” che condiscono l’ultima creazione del preparatore tedesco.

Per la sua ultima creazione il famoso tuner Mansory – elaboratore delle più esotiche supercar – ha scelto come base la recente Mercedes Classe C coupé, trasformata per l’occasione in un bolide da strada farcito con abbondante e preziosa fibra di carbonio.

La Classe C coupé firmata dal noto tuner tedesco si presenta completamente stravolta nei connotati estetici, a causa di un vistoso kit aerodinamico che caratterizza l’intero corpo vettura.  Il frontale della sportiva teutonica guadagna un nuovo paraurti anteriore dotato di un pronunciato splitter in carbonio e generose prese d’aria, mentre il cofano di colore nero e in contrasto con la candida carrozzeria, è stato realizzato completamente in carbonio. La vista laterale, sportiva e minacciosa, sfoggia nuove minigonne, specchietti in carbonio e parafanghi allargati capaci di ospitare le enormi ruote in lega di colore nero.

La parte della vettura con maggiore impatto estetico risulta però quella posteriore, a causa del doppio spoiler in fibra di carbonio montati sul lunotto e all’estremità del baule, mentre il paraurti ospita un esagerato estrattore d’aria – sempre in prezioso carbonio – da cui fuoriesce il minaccioso scarico sportivo dalla forma  quadrangolare. L’abbondante utilizzo del carbonio ha interessato anche gli interni della vettura e in particolare la consolle centrale e i pannelli porta, regalando all’intero ambiente un’affascinante sapore “racing”.