Lamborghini Aventador: in posa con l’elefante

La supercar italiana elaborata dalla ADV.1 è stata immortalata con un gigante della natura.

Lamborghini Aventador ADV.1

Altre foto »

Se la Lamborghini Aventador è senza dubbio l'auto più stravagante e persuasiva sul mercato, l'elefante è l'animale più grande e particolare che si possa trovare sulla terra ferma. Mettere insieme questi due colossi non è semplice, ma ADV.1 è riuscito nell'intento come si può vedere nella foto gallery.

La Lamborghini Aventador, elaborata in pochi particolari come le minigonne e i nuovi cerchi splendenti, non mostra alcuna remora nei confronti di un animale così maestoso e imponente. D'altra parte nasconde un cuore da ben 700 CV che, una volta acceso, potrebbe incutere timore all'elefante.

Certo, durante le foto un po' d'apprensione deve esserci stata, perché sarebbe bastato solamente qualche passo in più per causare dei danni ingenti. Per fortuna che la Lamborghini, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi e una velocità massima di 350 km/h, aveva tutti i numeri per poter inscenare una fuga imperiosa.

L'abbinamento esotico, esalta, semmai ce ne fosse bisogno, la silhouette di questa sportiva dai tratti originali e dal fascino indiscutibile che ha scritto un nuovo emozionante capitolo nella storia della Lamborghini.

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI AVENTADOR inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 06 agosto 2012

Altro su Lamborghini Aventador

Lamborghini Aventador: si avvicina il restyling 2017
Anteprime

Lamborghini Aventador: si avvicina il restyling 2017

La Casa del Toro affina la sua sportiva con specifici test al Nurburgring

Lamborghini Aventador Superveloce by Novitec Torado
Tuning

Lamborghini Aventador Superveloce by Novitec Torado

La supercar italiana ha visto aumentare la sua presenza scenica e la sua potenza grazie al kit di preparazione firmato Lamborghini Aventador

Lamborghini Aventador: si avvicina il restyling
Anteprime

Lamborghini Aventador: si avvicina il restyling

Linee ancora più aggressive per la supercar del Toro con il restyling di metà carriera.