Maserati Quattroporte by CDC Performance

Da CDC Performance (nuovo marchio di CDC International) una Maserati Quattroporte in abito rosso e 580 CV.

Maserati Quattroporte by CDC Performance

Altre foto »

Sotto l'esclusivo abito disegnato da Pininfarina, e nonostante i suoi 5 metri e 10 di lunghezza e un peso di quasi due tonnellate e mezza, la Maserati Quattroporte nasconde un'anima racing che la rende unica nel panorama automobilistico mondiale. Non per niente, il V8 da 4,7 litri abbinato alla trasmissione automatica a 6 rapporti è di origine Ferrari. E la presenza della Quattroporte nel campionato Superstars è una conferma della doppia anima della "berlina" del Tridente.

Di tutto questo se ne sono accorti in Germania, la patria del tuning, dove qualsiasi modello che riscuota almeno un certo interesse nel pubblico viene "rivisto e corretto" da aziende specializzate nell'accentuare le performance della vettura, sotto il cofano motore e nella carrozzeria.

Non fa eccezione CDC International, che recentemente ha creato CDC Performance, Divisione dedicata all'elaborazione di modelli premium. Per il debutto nell'affollato settore del tuning di lusso, CDC Performance ha, appunto, scelto la Maserati Quattroporte, e ne ha sviluppato un'"arma" da 580 CV (a livello di potenza seconda solo alla Quattroporte Novitec Tridente da 590 CV), che non sfigurerebbe affatto in un ideale impiego agonistico.

La Quattroporte - CDC Performance beneficia di un kit di preparazione che possiamo definire completo: corpo vettura, meccanica, elettronica, assetto.

L'elaborazione per la carrozzeria (verniciata di un rosso che rende giustizia al nome Maserati) prende a prestito il bodykit Black Bison del tuner giapponese Wald International. L'aggiornamento estetico - aerodinamico, interamente in carbonio, comprende un nuovo paraurti anteriore dotato di spoiler inferiore e luci diurne a Led, "minigonne" laterali, paraurti posteriore che mette in bella mostra un ampio diffusore, tetto e gusci degli specchi retrovisori.

Da rimarcare, per gli amanti delle emozioni "nude e crude", la fibra di carbonio a vista per lo spoiler anteriore e posteriore, le "minigonne", il diffusore e il tetto.

All'interno, la Quattroporte CDC Performance conferma la stessa cura scelta per la carrozzeria: pelle nera e cuciture a vista per sedili, bracciolo centrale, imperiale e montanti, fibra di carbonio per maniglie porta e interruttori, plancia strumentazione rifinita in rosso e nero.

L'assetto ha ricevuto nuove sospensioni regolabili, i cerchi da 22" (che celano un impianto frenante racing con dischi da 405 mm all'anteriore e 380 mm al posteriore con pinze a 12 pistoncini) montano pneumatici da 295/25-22 (anteriori) e 245/30-22 (posteriori).

A livello meccanico, il V8 Ferrari da 4,7 litri ha ricevuto un nuovo doppio turbocompressore con intercooler e un impianto di scarico completo realizzato ex novo, più la necessaria rimappatura della centralina. Una somma di interventi che, assicura CDC, portano la potenza della vettura a 580 CV e 570 Nm di coppia (dati rilevati sui rulli, dunque un poco ottimistici, anche se su strada non dovrebbe discostarsi molto da non meno di 550 - 560 CV).

Le prestazioni comunicate da CDC Performance sono in linea con la nuova livrea per la Quattroporte: 4,5 secondi per coprire lo 0 - 100 km/h e 300 km/h netti di velocità massima.

Se vuoi aggiornamenti su MASERATI QUATTROPORTE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 12 giugno 2012

Altro su Maserati Quattroporte

Maserati Quattroporte MY 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Maserati Quattroporte MY 2017: primo contatto

Estetica rivista e tante novità tecnologiche per l’ammiraglia del Tridente.

Maserati Quattroporte restyling: l’ammiraglia si rinnova
Anteprime

Maserati Quattroporte restyling: l’ammiraglia si rinnova

La Casa del Tridente aggiorna la Maserati Quattroporte con una nuova estetica e la farcisce di dispositivi di aiuto alla guida.

Maserati Quattroporte by Novitec Tridente
Tuning

Maserati Quattroporte by Novitec Tridente

Particolari in carbonio e più CV sotto il cofano per il tuning sull’ammiraglia Maserati.