Aston Martin DB-X Concept by DMC Design

Muscoli racing e particolari Dorati per la versione elaborata della Aston Martin DBS.

Aston Martin DB-X Concept by DMC Design

di Valerio Verdone

08 giugno 2012

Muscoli racing e particolari Dorati per la versione elaborata della Aston Martin DBS.

Se l’Aston Martin DBS è la versione muscolosa della DB9, la DB-X Concept rappresenta l’estremo punto d’arrivo della classica linea delle vetture di Gaydon. Infatti, questa proposta della DMC Design su base di DBS è a dir poco esagerata e ricorda da vicino lo stile delle auto da corsa per via dei tanti particolari di stampo racing.

Una rivisitazione discutibile, che va ad alterare la linea elegante delle Aston Martin, per il momento in forma di rendering e in procinto di divenire realtà entro la fine dell’anno. Ma vediamo cos’è cambiato nel passaggio dalla DBS alla DB-X Concept partendo dal frontale fino ad arrivare alla vista posteriore.

La grande bocca tipica delle Aston Martin è stata ulteriormente ampliata, sul cofano sono spuntate altre due grandi aperture, mentre sia il logo della Casa inglese che l’interno dei gruppi ottici anteriori presentano finiture dorate.

Quest’ultime si trovano anche nei cerchi in lega che riprendono la tonalità opaca della carrozzeria e nelle aperture presenti nei passaruota anteriori. Nelle fiancate spiccano le ampie appendici sottoporta, mentre in coda la grande ala posteriore si combina con il grande estrattore e il doppio scarico centrale. Per completare il quadro troviamo una piccola apertura per l’aria sul tetto.

Infine, per rendere la voce della vettura più cattiva e più consona alle aspettative generate da tanta cattiveria stilistica, la DMC  Design ha pensato bene di dotare la sua creatura di un impianto di scarico personalizzato.