Tuning: i cinesi comprano Carlsson

Il gruppo cinese Zhongsheng ha acquisito il 70% del tuner tedesco Carlsson specializzato nella trasformazione di vetture Mercedes.

Tuning: i cinesi comprano Carlsson

di Luca Gastaldi

04 giugno 2012

Il gruppo cinese Zhongsheng ha acquisito il 70% del tuner tedesco Carlsson specializzato nella trasformazione di vetture Mercedes.

Zhongsheng Group Holdings Ltd, il principale dealer automobilistico cinese, ha annunciato di aver acquisito il 70% della Carlsson Autotechnik, tuner tedesco specializzato in personalizzazioni di modelli Mercedes-Benz.

Un’operazione suggerita dalla crescente domanda di prodotti “fuoriserie” che arriva dagli automobilisti cinesi. Per questo il gruppo Zhongsheng e la Pangda Automobile Trade si sono fatti avanti per conquistare da subito una nuova fetta di mercato e accontentare una crescente fascia di facoltosi clienti.

Huang Yi, presidente di Zhongsheng, ha anticipato che la compagnia sta mettendo a punto un piano aggressivo per lanciare attraverso il proprio network i prodotti della Carlsson. Senza svelare dati di marketing, Huang Yi ha ricordato che l’attuale mercato cinese degli accessori è sostanzioso, i margini di guadagno sugli articoli sono addirittura formidabili.

“Il problema è che città come Shanghai e Pechino – ha spiegato Huang Yi – si stanno riempiendo di Mercedes, BMW e Audi, un po’ come le Camry invadono le strade di Los Angeles”. Ecco perché la diffusione del tuning avrebbe un ottimo successo.

La maggior parte dei prodotti Carlsson sono autorizzati da Mercedes-Benz, quindi i clienti che li utilizzano non perdono le garanzie assistenziali della fabbrica. Carlsson opera attualmente sull’intera gamma della stella a tre punte, anche sulle vetture Smart.

Il primo passo concreto della nuova partnership tra le due aziende sarà la realizzazione di una rete commerciale ad hoc firmata Mercedes-Carlsson per vendere vetture di super lusso personalizzate. In seguito sarà la volta di un vero e proprio impianto di produzione sul territorio cinese per la costruzione in loco di accessori e kit destinati ad altri marchi automobilistici distribuiti da Zhongsheng. Tra questi ci sono Lexus, Volvo, Porsche, Toyota e Nissan, suddivisi negli attuali 140 punti vendita del gruppo Zhongsheng.