Manhart MH5 S-Biturbo: tuning su base Bmw M5

Il preparatore tedesco Manhart Racing si dedica alla grossa e già performante Bmw M5 incrementandone ulteriormente le prestazioni.

Manhart MH5 S-Biturbo: tuning su base Bmw M5

di Stefano Fossati

17 aprile 2012

Il preparatore tedesco Manhart Racing si dedica alla grossa e già performante Bmw M5 incrementandone ulteriormente le prestazioni.

Creando la Bmw M5 gli ingegneri tedeschi sono riusciti a unire un buon comfort di guida insieme a prestazioni mozzafiato. Questo vuol dire poter accelerare da 0 a 100Km/ora in soli 4,4 secondi e raggiungendo i 305 Km/h di velocità massima, grazie ai 560 cv del V8 biturbo da 4.4 litri di cilindrata. Però, è risaputo, per qualcuno i cavalli non sono mai abbastanza.

Sostenitore di questa tesi è il tuner tedesco Manhart Racing che ha creato una serie di kit dedicati al potenziamento della Bmw M5 e chiamando la vettura così modificata Manhart MH5 S-Biturbo.

Il primo Kit consente di elevare la potenza del V8 biturbo fino a 633 cv grazie alla modifica dei turbocompressori e dell’impianto di scarico, dotato ora di una valvola parzializzatrice e di un catalizzatore metallico a 200 celle realizzati direttamente da Manhart Racing. I due successivi step di elaborazione prevedono di portare la potenza massima, rispettivamente, a 670 cv e 735 cv.

Inoltre, per migliorare la tenuta di strada e gestire meglio l’incremento di potenza, Manhart Racing ha creato anche un kit di modifica delle sospensioni e nuovi cerchi in lega da 21 pollici che consentono di montare pneumatici superribassati da 225 mm all’anteriore e da 295 mm al posteriore. In questo modo la vettura si abbassa di circa 35 mm rispetto a una M5 di serie.

Il kit per le sospensioni è già disponibile sul mercato, mentre il primo step di elaborazione del motore lo sarà alla fine del mese di aprile.