Hamann Hawk Roadster: una SLS da 636 CV

Al Salone di Ginevra, Hamann presenta la versione “aperta” della Hawk, basata sulla Mercedes SLS AMG Roadster.

Hamann Hawk Roadster: una SLS da 636 CV

Tutto su: Mercedes-Benz SLS AMG

di Francesco Giorgi

05 marzo 2012

Al Salone di Ginevra, Hamann presenta la versione “aperta” della Hawk, basata sulla Mercedes SLS AMG Roadster.

Ricordate la Hamann Hawk, declinazione “estrema” della già performante Mercedes SLS AMG, che il tuner tedesco aveva presentato a Ginevra 2011?

L’edizione 2012 del Salone, che si aprirà domani per concludersi il 18 marzo, è l’occasione per ammirare in anteprima ufficiale l’evoluzione del progetto Hawk. Si tratta della Hamann Hawk Roadster, realizzata sulla SLS AMG Roadster.

Gli elementi base della preparazione ci sono tutti (e, in parte, ricalcano quanto già visto l’anno scorso per Hawk SLS AMG): un nuovo e ancora più aggressivo kit carrozzeria, meccanica adeguata alla nuova immagine della Roadster e un assetto studiato per assecondare le aumentate prestazioni.

Il corpo vettura, come si può vedere nelle immagini ufficiali, dispone di un kit aerodinamico (sviluppato in galleria del vento), che all’anteriore comprende un nuovo paraurti anteriore con un più ampio spoiler, luci a Led integrate e prese d’aria maggiorate. L’enorme cofano motore, realizzato in fibra di carbonio, evidenzia nuove prese d’aria.

Lateralmente, la spider accentua la propria immagine di estrema sportività grazie all’adozione di nuove “minigonne” laterali e al montaggio di codolini passaruota ancora più larghi (rispettivamente 60 e 70 mm all’anteriore e al posteriore): una soluzione, quest’ultima, necessaria per ospitare i grandi cerchi Hamann da 9×21 e 12.5×21, destinati a ospitare pneumatici da 245/30 ZR21 (anteriore) e 345/25 ZR21 (posteriore), che – tanto per non farsi mancare niente – risultano “a filo” dei parafanghi grazie all’adozione di quattro distanziali. Dietro si nota un nuovo diffusore e un’ala in fibra di carbonio, che si estrare automaticamente alle alte velocità.

Come già visto dodici mesi fa per la Hawk “coupé”, anche la Hawk Roadster è stata rivista nella meccanica. Una elaborazione che permette alla SLS AMG scoperta di sviluppare, in questa versione, ben 636 CV e 680 Nm di coppia massima. Come dire, oltre il 10% di cavalleria in più rispetto ai 571 CV della SLS AMG Roadster “di serie”.

Per il V8 da 6,2 litri made in AMG, i tecnici di Hamann hanno operato una elaborazione “classica”: l’impianto di scarico (collettori compresi) è stato sostituito interamente con un elemento in acciaio inox e terminali in titanio, disegnato ex novo per un flusso dei gas di scarico ancora più efficace; un filtro dell’aria high performance consente al V8 di “respirare” meglio. E l’onnipresente rimappatura dell’eprom della centralina completa il kit di preparazione motore.

Ce n’è quanto basta per assicurare alla Hamann Hawk Roadster prestazioni monstre: i dati dichiarati indicano 320 km/h di velocità massima e 3,6 secondi per fare schizzare la roadster da 0 a 100 km/h.

L’aumento delle performance ha richiesto un adeguamento all’assetto: quattro ammortizzatori racing, regolabili in altezza e accoppiati a molle progressive, abbassano il baricentro della Hawk Roadster fino a 30 mm.