Bmw i8 by AC Schnitzer

La supercar ibrida della Casa bavarese diventa ancora più accattivante e sportiva dopo la cura del tuner di Aquisgrana.

Bmw i8 by AC Schnitzer

di Francesco Donnici

13 maggio 2015

La supercar ibrida della Casa bavarese diventa ancora più accattivante e sportiva dopo la cura del tuner di Aquisgrana.

La Bmw i8 è una vettura futuristica e a dir poco rivoluzionaria. La sportiva ibrida della Casa bavarese coniuga un’estetica affascinante, quanto sportiva, unita ad una potente meccanica capace di sviluppare oltre 360 CV e in grado di offrire i consumi di un’utilitaria. Modificare un’auto dotata di queste caratteristiche non è certo semplice, ma l’esperto preparatore AC Schnitzer – da sempre specializzato nella trasformazione di modelli della Casa bavarese – non poteva non modificare questo bolide eco-sostenibile.

La linea affilata della coupé bavarese viene affinata dal preparatore di Aquisgrana con l’adozione di un kit estetico in fibra di [glossario:carbonio] composto da uno splitter anteriore, [glossario:minigonne] laterali e [glossario:alettone] posteriore. Il corpo vettura è stato inoltre abbassato di 25 mm all’anteriore e 20 mm al posteriore, mentre i nuovi cerchi da 21 pollici – avvolti da pneumatici che misurano 245/35 R 21 davanti e 285/30 R 21 dietro – completano la vista d’insieme.

La meccanica ibrida di qusta sportiva per il momento è stata lasciata invariata. Ricordiamo che la i8 sviluppa una potenza di ben 362 CV, forniti da un motore tre cilindri da 1.5 litri, capace di erogare 231 CV sulla trazione posteriore e due motori elettrici da 131 CV l’uno che scaricano la potenza sulle ruote anteriori.