Tuning: la Xenatec dichiara bancarotta

Il tuner estremo Xenatec (sua la coupé su base Maybach) è in liquidazione e sta per dichiarare bancarotta.

Tuning: la Xenatec dichiara bancarotta

di Francesco Donnici

08 novembre 2011

Il tuner estremo Xenatec (sua la coupé su base Maybach) è in liquidazione e sta per dichiarare bancarotta.

Il tuner tedesco Xenatec, creatore di elaborazioni estreme al limite dell’immaginazione, si sta dirigendo inesorabilmente verso il fallimento a causa di investimenti non supportati da introiti adeguati.

Nel mese di ottobre è stato nominato un liquidatore che dovrà traghettare l’azienda verso la bancarotta, mentre i 67 operai che lavorano per l’azienda sono stati messi in mobilità.

L’atelier, appartenente alla multinazionale Thyssen-Krupp, era salito all’onore delle cronache lo scorso anno per la realizzazione della Maybach Cruiserio Coupé, declinazione sportiva – con sole due porte e lunotto inclinato – della mastodontica e opulenta limousine Maybach 57 S. Delle 200 unità previste, ne sono state assemblate e vendute solo otto ad altrettanti clienti residenti in Germania, Svizzera e Dubai.

Tra i vari lavori dell’elaboratore, non si possono dimenticare l’improbabile Porsche 911 quattro porte, le limousine su base Audi Q7 e Mercedes GL, la Bmw Serie 6 berlina, la Porsche Cayenne pick-up, o ancora l’incredibile Mercedes CLS in versione station wagon e cabriolet. Questi sono solo alcuni dei progetti appartenenti al portfolio di Xenatec che si occupava anche di blindature destinate ad ammiraglie di lusso.

La Xenatec chiuderà definitivamente i battenti entro la fine del mese di novembre, termine in cui verranno liquidate tutte le apparecchiature e le 3 Cruiserio incompiute dello stabilimento Weinsberg, appartenente al tuner tedesco.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...