Saturn Sky: ecco l’interpretazione di Vilner

Il tuner bulgaro Vilner ha reinterpretato la roadster sportiva Saturn Sky. Vernice perlata blu elettrico, interni in pelle rossa e carbonio.

Saturn Sky: ecco l'interpretazione di Vilner

di Luca Gastaldi

12 ottobre 2011

Il tuner bulgaro Vilner ha reinterpretato la roadster sportiva Saturn Sky. Vernice perlata blu elettrico, interni in pelle rossa e carbonio.

Saturn è il marchio di General Motors con il quale fino a pochi mesi venivano commercializzati negli States alcuni modelli Opel. Tra questi c’era anche la roadster sportiva GT, ribattezzata dalla Saturn con il nome Sky. Anche se ormai fuori produzione, la valida due posti americana è stata rivista e corretta dal tuner bulgaro Vilner.

Si tratta di una trasformazione puramente estetica, una seconda variante dopo quella denominata Black Adder che si distingueva per il look esterno e interno votato al colore nero. Questa volta Vilner ha dato un tocco in più di colore utilizzando per la carrozzeria un blu elettrico perlato con qualche inserto dorato (i baffi sulle griglie anteriori che dividono gli indicatori di direzione e gli antinebbia, gli sfoghi laterali dell’aria e bordi dei gruppi ottici), mentre gli interni sono in pelle trapuntata di colore Royal Red, per il rivestimento dei sedili, e alcantara nera per la parte inferiore della plancia e i laterali del tunnel. Vi sono poi numerosi elementi in carbonio come la consolle centrale e lo sportello del portaoggetti tra gli schienali dei due sedili.

Il paraurti anteriore, infine, è stato aggiornato con l’inserimento delle luci diurne a LED.

No votes yet.
Please wait...