Bmw M3 Tornado RS by G Power

La Bmw M3 è passata dallo specialista G Power per una bella dose di cavalli: ora sono 720 e spingono la Tornado a 330 km orari.

Bmw M3 Tornado RS by G Power

Tutto su: BMW Serie 3

di Luca Gastaldi

04 ottobre 2011

La Bmw M3 è passata dallo specialista G Power per una bella dose di cavalli: ora sono 720 e spingono la Tornado a 330 km orari.

Il tuning made in Germany ha sfornato una nuova, potente vettura in grado di far impallidire molte supercar in circolazione. Lo specialista di Monaco G Power, che tratta esclusivamente modelli Bmw, ha presentato la sua M3 Tornado RS. Già il nome è tutto un programma e lascia intuire il carattere della coupé bavarese che eredita i muscoli della precedente GTS da 635 CV. G Power questa volta ha osato ancora di più raggiungendo i 720 CV. Impressionante, immaginando di scaricarli tutti sulle ruote posteriori…

La M3 Tornado RS è stata potenziata mediante il sistema di sovralimentazione G Power SK III Sporty Drive. È stato anche modificato l’albero motore con l’incremento della corsa e il conseguente aumento di cilindrata da 4 a 4,6 litri. Il cassonetto di aspirazione è ora in carbonio con un risparmio di ben 4 kg di peso, mentre il sistema di raffreddamento è stato opportunamente potenziato per rinfrescare i bollenti spiriti della cavalleria.

Le prestazioni sono di tutto rispetto. La Bmw M3 Tornado RS non ha nulla da invidiare alle più potenti top car. Accelera da 0 a 100 km orari in 3,7 secondi e in 9,7 secondi vi fa volare ai 200 km all’ora. Ma la velocità massima è nell’ordine dei 330 km/h.

Vista da fuori, la Tornado è tutto sommato sobria (nonostante l’arancione sgargiante della carrozzeria) e si possono così apprezzare alcuni nuovi elementi aerodinamici in carbonio come lo spoiler anteriore e l’ala posteriore montata sul baule. I cerchi ruota sono da 20 pollici e calzano pneumatici Michelin Super Sport. Sbirciando dai finestrini si possono poi notare il roll-bar interno, che aumenta la sicurezza ed irrobustisce ulteriormente la scocca, e i sedili anatomici da competizione.

Il prezzo della vettura non è stato dichiarato, ma solo il sistema di sovralimentazione cosa 35mila euro.