Mercedes Classe C 220 CDI Avantgarde MY 2011 in prova

Comfort elevato e comportamento sportivo per viaggiare al top: è la Mercedes Classe C 220 CDI BlueEFFICIENCY Avantgarde.

Mercedes C 220 CDI BlueEFFICIENCY Avantgarde

  • Design8,50
  • Comfort9,00
  • Prestazioni8,50
  • Consumi7,00
  • Prezzo6,00
  • Pro Sterzo preciso e comfort di marcia
  • Contro Prezzo elevato
  • Voto Motori.it: 7,80

Mercedes Classe C 220 CDI Avantgarde in prova

Altre foto »

Raffinata, potente e con tutto lo charme della Stella a Tre Punte, la Mercedes Classe C 2011 è una vettura pensata per il piacere di guidare senza rinunciare al comfort. Rivista in numerosi dettagli, in occasione del recente restyling, ora presenta una maggiore personalità, è più rispettosa dell'ambiente e offre il cambio automatico 7G tronic Plus a 7 marce. Un elemento che si sposa alla perfezione con il 4 cilindri sovralimentato che spinge la C 220 CDI della nostra prova.

Esterno: elegante e aggressiva

Può un'auto essere elegante e aggressiva allo stesso tempo? Ebbene la risposta è sì, perché la versione Avantgarde della Classe C abbina ai tratti eleganti della berlina teutonica la presenza del kit aerodinamico AMG. Così, il frontale risulta più aggressivo anche per via della Stella presente all'interno della calandra, la vista laterale guadagna preziose minigonne e la parte posteriore è dotata di un paraurti dal design sportivo. Equilibrata nelle proporzioni, la Mercedes Classe C 2011 presenta una cofano con andamento a punta, dei gruppi ottici anteriori bixeno con le luci di posizione a forma di C, le luci diurne a LED poste alla base del paraurti e fari posteriori rivisti per esprimere tutta la sua personalità anche di notte. Il corpo vettura ha una lunghezza leggermente superiore a quella della Bmw Serie 3 e inferiore a quella dell'Audi A4, le sue rivali sul mercato, ma i tratti stilistici dissimulano con intelligenza tutti i suoi 4,59 metri.

Interni: benvenuti a bordo

Spesso la prima impressione è quella che conta, e il proverbio non fa eccezione per la Classe C Model Year 2011, che accoglie i passeggeri in un ambiente caldo ed esclusivo: soprattutto nell'allestimento Avantgarde la cura dei dettagli appare maniacale. Il volante a tre razze introdotto con la CLS è un invito per i guidatori dall'animo sportivo, le soglie battitacco cromate lasciano intuire che si sta salendo su una vettura speciale e gli inserti in alluminio satinato lo confermano. Tutto è studiato nei minimi particolari, dalle manopole piacevoli al tatto e fatte per durare, ai rivestimenti dei pannelli porta e dei sedili. Ci sono aspetti che lasciano il segno, come il navigatore che con gentilezza chiede la cortesia di svoltare, oppure la radio che ripropone sul display centrale una grafica old style veramente piacevole. Lo spazio è giusto per quattro persone, una quinta francamente sarebbe sacrificata, anche il baule non è male e presenta una capienza di 475 dm3, ma la soglia di carico è alta è non agevola i carichi più pesanti.

In marcia: non teme le lunghe distanze

Silenziosa, delicata sulle asperità, la Mercedes Classe C viaggia sicura su ogni genere di strada e, nonostante i cerchi da 17, non teme buche e pavè. Il suo assetto si adatta alle situazioni e consente di guidare nel massimo del comfort raccolti dietro il volante alla giusta distanza dai comandi principali. Se pensate però che la 220 CDI della nostra prova sia un'auto comoda realizzata solamente per una guida turistica vi sbagliate di grosso: il suo propulsore sovralimentato di 2.143 cm3 sprigiona 170 CV a soli 3000 giri e, cosa più importante, 400 Nm di coppia a soli 1400 giri. Valori che, abbinati alla nuova trasmissione automatica 7G Tronic Plus a 7 rapporti, proiettano la Classe C da una curva all'altra in tempi rapidissimi. Infatti, il nuovo cambio dotato di un nuovo circuito idraulico, nuovi ammortizzatori e dell'esclusione del convertitore di coppia, consente di ottenere risposte più rapide riducendo nel contempo le vibrazioni.

Prezzo premium: da 41.708 euro

Per entrare in possesso di una Classe C 220 CDI nell'allestimento Avantgarde sono necessari 41.708 euro, a cui bisogna aggiungere 2.163 euro per il cambio automatico e 924 euro per la vernice metallizzata. Ovviamente, la cifra sale con altri optional presenti sulla vettura provata quali l'Active Parktronic, il servosterzo parametrico, il Media Interface, il serbatoio maggiorato a 66 litri, i cerchi in lega a 5 doppie razze da 17, il sensore a riconoscimento automatico per i seggiolini dei bambini e il pacchetto fumatori. Ma si tratta pur sempre di una vettura al top della sua categoria che, secondo le statistiche, dovrebbe mantenere il 53,5% del suo valore dopo un periodo di 4 anni.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ CLASSE C inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 01 luglio 2011

Altro su Mercedes-Benz Classe C

Mercedes C 350 e, la berlina premium diventa ibrida
Ecologiche

Mercedes C 350 e, la berlina premium diventa ibrida

La gamma della berlina tedesca si allarga con il debutto della Mercedes C 350 e, versione ibrida con prestazioni da sportiva.

Nuova Mercedes Classe C Cabrio, primo contatto
Anteprime

Nuova Mercedes Classe C Cabrio, primo contatto

La gamma della Mercedes Classe C si amplia con l’introduzione della versione cabriolet caratterizzata da tanta classe, eleganza e sportività.

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath
Tuning

Mercedes C 450 AMG 4Matic by Vath

Il tuner tedesco ha svelato la sua personale interpretazione della prestante Mercedes C 450 AMG, portata fino ad una potenza di 440 CV.