Ford Mondeo 2.0 TDCi 163 CV Individual: business class!

Con la nuova motorizzazione euro 5 e una linea appena ritoccata, la nuova Mondeo vanta tutta l’esclusività del pacchetto Individual.

Ford Mondeo TDCI 163 CV 5 porte

  • Design8,50
  • Comfort9,00
  • Prestazioni8,50
  • Consumi7,50
  • Prezzo7,00
  • Pro Abitabilità, comfort di marcia
  • Contro Visibilità posteriore limitata, allestimento Individual molto costoso
  • Voto Motori.it: 8,10

Ford Mondeo 2.0 TDCi Individual in prova

Altre foto »

L'ammiraglia di Casa Ford, nota in tutto il mondo per la sua versatilità, fresca di restyling, riceve sotto il cofano una nuova motorizzazione Euro 5 e rinnova la sfida alle avversarie di ieri come la Mazda 6 e la Volkswagen Passat e a quelle di oggi, capitanate dall'agguerrita Opel Insignia. L'abbiamo provata nella variante a 5 porte, che unisce la praticità di una wagon all'equilibrio stilistico di una berlina, nell'allestimento Individual pensato per rendere più esclusiva la linea e più raffinati gli interni.

Esterno: slanciata dal kinetic design

La Mondeo non è propriamente una vettura compatta, non è nata per destreggiarsi nel traffico cittadino e le sue dimensioni (è lunga poco meno di 5 metri e larga quasi 1,90 metri) sono lì a sottolinearlo. Nonostante la sua mole però, gli stilisti dell'Ovale Blu sono riusciti nell'impresa di farla apparire slanciata e, di conseguenza, molto più filante di quanto le dimensioni lascerebbero supporre. Originale, per via del taglio dei gruppi ottici anteriori, della fiancata proporzionata e dei gruppi ottici posteriori, che ricordano quelli di una Maserati GranTurismo montati in posizione rovesciata, la berlina di Casa Ford della nostra prova è impreziosita dai dettagli stilistici dell'allestimento Individual. Le protuberanze dello spoiler anteriore, la presa d'aria anteriore a nido d'ape, le minigonne laterali, lo spoiler posteriore sul bagagliaio e il piccolo accenno d'estrattore nel paraurti posteriore fanno parte del cosiddetto Styling Pack per esterni. Con questi elementi, la Mondeo strizza l'occhio anche ad un pubblico più giovane e dinamico, alla ricerca di una vettura originale e dallo spirito sportivo. In effetti, la grinta non manca e i dettagli del recente restyling, come le luci a LED presenti sul paraurti anteriore, si sposano bene con i nuovi cerchi in lega bruniti e gli altri elementi di questa versione.

Interni: sellerie esclusive e tanto spazio

L'abitacolo della nuova Mondeo non è cambiato molto, la linea della plancia è ancora molto attuale e non aveva bisogno di essere stravolta, la strumentazione presenta gli indicatori analogici con al centro l'utile display digitale che consente di tenere sotto controllo tutti i dispositivi hi-tech della vettura, mentre la versione Individual è arricchita da elementi caratteristici che ne accrescono il comfort e ne migliorano l'immagine. Stiamo parlando della piacevole selleria in pelle che ricorda (vagamente) nelle forme quella della Ferrari Daytona, di particolari come i battitacco cromati e la pedaliera in metallo, dei sedili anteriori riscaldati a regolazione elettrica, dei tappetini esclusivi e della chiave intelligente che consente di salire a bordo senza frugare nelle tasche. Il navigatore satellitare, al centro della consolle centrale, ha costretto gli uomini dell'Ovale Blu a riposizionare alcuni pulsanti per migliorarne la praticità d'utilizzo, poco male ora, il tutto appare più ordinato. Lo spazio è ottimo e abbondante, sia davanti che dietro, dove però manca il vano portabicchieri nel bracciolo contenuto nel divano e l'apertura per caricate oggetti lunghi come gli sci; in compenso si può beneficiare delle prese d'aria presenti sui montanti centrali che forniscono refrigerio ai passeggeri posteriori. Immenso il bagagliaio: praticamente identico per volume a quello della station wagon nella configurazione a 5 posti (circa 550 dm3).

Su strada: nata per i viaggi

Una volta in movimento, la Mondeo sorprende per il comfort che riesce a "regalare" ai suoi passeggeri, il motore muove con agilità i circa 1500 kg di peso, e la sua voce non è mai invadente. Rispetto alla versione precedente il 2 litri ha guadagnato ben 27 CV, che all'atto pratico sono utili su una vettura di queste dimensioni, ma nonostante questo è più parca e inquina meno. Miracoli della tecnologia, che consentono alla "nostra" Mondeo di guadagnare velocità molto rapidamente tramutandola nell'auto perfetta per un "Interceptor Mad Max" del nuovo millennio. I chilometri scorrono via uno dopo l'altro senza affaticare il guidatore per via di uno sterzo leggero da manovrare ma dalla buona consistenza quando si tratta di affrontare delle curve strette o ad ampio raggio, merito anche dei cerchi in lega da 18 pollici con pneumatici di larga sezione. Il propulsore è coadiuvato da un cambio fluido, per niente contrastato negli innesti e ben spaziato tra una marcia e l'altra. Buona anche la capacità dell'impianto frenante che ha un ruolo importante in un'auto così imponente. Il bello della Mondeo è che fa di tutto per dissimulare le sue dimensioni e quasi ci si dimentica di essere al volante di una berlina di quasi  5 metri. Con il look dell'allestimento Individual poi, l'ammiraglia di casa Ford cattura lo sguardo di numerosi ammiratori e non fa rimpiangere troppo ai padri di famiglia l'appeal di una coupé. D'altra parte anche le prestazioni non sono niente male, la Casa dichiara una velocità massima di 220 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in poco meno di 9 secondi, e i consumi, se non si schiaccia sull'acceleratore come dei novelli Mel Gibson, rimangono umani: circa 14,7 km/l nel ciclo misto.

Individual: esclusiva anche nel prezzo

Alla "nostra" Mondeo Individual non manca proprio niente, c'è persino la telecamera posteriore, ma l'insieme di accessori di questa versione aumenta il listino di ben 6.150 euro ai quali bisogna aggiungere il costo del navigatore con telecamera posteriore, altri 1750 euro, e 500 euro della vernice metallizzata. Di conseguenza, il costo finale dell'auto supera di slancio i 37.000 euro, a cui però vanno sottratti i 3500 euro di sconto che i concessionari Ford stanno praticando in questo momento.

Se vuoi aggiornamenti su FORD MONDEO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 18 aprile 2011

Altro su Ford Mondeo

Ford Mondeo ST-Line, debutto a Goodwood Festival of Speed 2016
Anteprime

Ford Mondeo ST-Line, debutto a Goodwood 2016

Debutto a Goodwood per la nuova versione sportiva della Ford Mondeo, proposta in versione berlina e station wagon.

Ford protagonista al No Smog Mobility di Palermo
Ecologiche

Ford protagonista al No Smog Mobility di Palermo

La nuova Ford Mondeo Hybrid partecipa al No Smog Mobility, kermesse dedicata alla mobilità sostenibile che si tiene a Palermo il 9 e il 10 ottobre.

Ford Mondeo 2.0 TDCi Powershift Wagon: la prova su strada
Prove su strada

Ford Mondeo 2.0 TDCi Powershift Wagon: la prova su strada

Rivista nella linea e nei contenuti, la Ford Mondeo non teme l'agguerrita concorrenza.