Kia Picanto 1.0 12V Active: la prova su strada

La piccola della Casa coreana ha ambizioni da grande e unisce prestazioni brillanti a consumi contenuti; bene anche abitabilità e comfort.

Kia Picanto 1.0 12V Active: la prova su strada

Tutto su: KIA Picanto

Kia Picanto 1.0 12V Active

Design

8

Comfort

7.5

Prestazioni

7.5

Consumi

8

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 7.6

Pro

Linea, motore, guida.

Contro

Assenza finestrini posteriori elettrici, visibilità posteriore.

di Valerio Verdone

09 ottobre 2017

La Kia Picanto si rinnova nel look e nei contenuti, rimane agile nella guida in città ma è altrettanto valida nei viaggi fuori porta. L’abbiamo guidata nell’allestimento Active spinta dal piccolo ma brillante motore 1.0 a tre cilindri.

Esterno: tanta personalità per una piccola

La citycar della Kia è una vettura di carattere e lo si denota già osservando il frontale con la tipica calandra della Casa coreana e diverse prese d’aria che caratterizzano il paraurti. La fiancata presenta una nervatura che nella zona posteriore risale verso l’alto donando dinamicità all’insieme, mentre il retro si contraddistingue per i fari posti alle estremità dell’auto e per il piccolo lunotto. In questo modo la Picanto appare più larga di quanto sia in realtà.

Interno: più spazio con l’aumento del passo

L’abitacolo della Picanto è più vivace se confrontato con quello del modello precedente. Intanto i sedili sono più confortevoli per via di migliori imbottiture, poi ci sono degli elementi come le bocchette d’areazione che, grazie alla posizione verticale, denotano una maggiore personalità. Lo schermo da 7 pollici per l’infotainment fa parte di un pacchetto disponibile su allestimenti più ricchi, mentre sulla Active ci si deve accontentare di un piccolo display dedicato all’impianto audio. In compenso, lo spazio per i passeggeri posteriori è cresciuto per via dell’aumento del passo di 1,5 cm. Anche il bagagliaio è più capiente e passa dai 200 litri a 255 litri e può arrivare a 1.010 litri quando si abbattono i sedili posteriori. Pratico il doppio fondo che allinea il piano di carico ai sedili quando vengono abbattuti.

Al volante: tanto brio e vivacità

Se c’è un aspetto in cui la Picanto convince pienamente è la dinamica di guida: lo sterzo è leggero ma nello stesso tempo preciso, gli appoggi sicuri, mentre il cambio a 5 marce si manovra bene. Il 1.0 a tre cilindri con 66 CV e 95 Nm di coppia massima spinge bene sin dai bassi regimi e si fa sentire solamente quando si cerca di sfruttarlo agli alti. L’auto è agile in città, ma non si tira indietro quando si lasciano i centri urbani per percorrere strade extraurbane ed autostrade. Infatti, colpisce favorevolmente per la sua stabilità dovuta anche all’aumento del passo. L’unica nota stonata è la visibilità nella zona posteriore, che risente del design ricercato. Ottimi i consumi, con una media di 17,2 km/l senza badare troppo al piede leggero.

Prezzo: 11.300 euro

Per entrare in possesso di una Kia Picanto Active sono necessari 11.300 Euro, una cifra che incorpora già tutti gli accessori indispensabili su una citycar. Certo, la vernice metallizzata ed il pacchetto con l’assistenza alla frenata d’emergenza sono optional, mentre per avere il sistema d’infotainment con schermo da 7 pollici e la ricarica induttiva per gli smartphone come accessori a pagamento bisogna scegliere allestimenti più ricchi. In compenso, la garanzia di 7 anni e 150.000 km è un valore aggiunto che non comporta nessun sovrapprezzo.