Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris: la prova su strada

Al volante del SUV Renault abbiamo scoperto un Koleos completamente rinnovato nella forma e nei contenuti. Grintosa, elegante, lussuosa e sicura: strizza l’occhio al nuovo corso della Casa francese e si fa largo con tenacia tra la concorrenza agguerrita.

Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris: la prova su strada

Tutto su: Renault Koleos

Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris

Design

8.5

Comfort

9

Prestazioni

8

Consumi

7

Prezzo

6.5

VOTO Motori.it: 7.8

Pro

Linea, motore, trazione integrale

Contro

Soglia di carico alta, peso, prezzo

di Valerio Verdone

07 settembre 2017

La Renault Koleos cambia totalmente, rimane solamente il nome, per il resto è tutta un’altra auto. Le forme riprendono quelle portate a battesimo dalla Talisman, ma con uno sviluppo in altezza, mentre sotto pelle troviamo da subito trazione integrale e cambio automatico: un abbinamento perfetto, come quello presente nella vettura provata. Nello specifico la variante Initiale Paris con il 2.0 dCi accoppiato al cambio X-Tronic ed alla trazione sulle 4 ruote.

Esterno: muscoli di classe

La Koleos non nasconde le proprie ambizioni ed un passo di 2,71 metri, oltre ad una lunghezza di 4,67 metri, indicano che vuole competere con le vetture a ruote alte più blasonate. Per farlo punta molto su un design che non ha nulla a che vedere con quello della sua progenitrice. Infatti, il frontale presenta la grande calandra cromata che scende verso il basso e nella parte alta continua nei gruppi ottici a LED con la firma luminosa a C-shape derivata direttamente dalla Talisman. Non mancano le cromature, così come i fari posteriori che quasi si uniscono nella zona superiore, anche questo un must dei modelli Renault di ultima generazione. Ma è tutto l’insieme che conquista, anche per via dei passaruota bombati che adornano la fiancata. Insomma, la Koleos mostra carattere e gonfia i muscoli preparandosi alla battaglia commerciale.

Interno: lusso hi-tech

È inutile dire che salendo a bordo della nuova Koleos si ha una sensazione di déjà vu: quello schermo da 8,7 pollici che si estende in verticale al centro della plancia è lo stesso che arriva dalla Espace, che campeggia sulla Talisman e su altri modelli della Losanga. Inoltre, la strumentazione cangiante grazie al sistema Multisense non è una novità assoluta. Ma questi elementi stanno bene con il design interno della Koleos che presenta anche spunti fuoristradistici come le maniglie sul tunnel centrale. Lo spazio a bordo è abbondante, proprio come sulla cugina Nissan X-Trail, anche se le gambe del terzo passeggero posteriore trovano l’ingombro del mobiletto centrale, ed il bagagliaio è molto capiente, visto che può sfruttare una capacità di carico che va dai 498 litri fino ai 1.706 litri. Peccato per la soglia di carico alta che non aiuta con i carichi pesanti. Non manca la connessione con gli smartphone di ultima generazione, grazie alle interfacce Apple CarPlay ed Android Auto del sistema multimediale R-Link 2.

Al volante: stabile e sicura

La Koleos è una vettura pensata per viaggiare e, volendo, per mettere le ruote oltre l’asfalto. Così lo sterzo non è preciso come quello di una sportiva, ma è progressivo, mentre le sospensioni aiutano ad avere sempre una stabilità ottimale senza inficiare il comfort di marcia, visto che riescono a digerire anche le asperità più importanti. L’unità della vettura in prova, il 2,0 litri dCi da 177 CV è l’ideale per spostare agevolmente la massa del SUV francese, considerando anche i 380 Nm di coppia disponibili. In città o tra le curve il motore collabora alla perfezione con un automatico a variazione continua davvero ben riuscito che non fa sentire la mancanza di un doppia frizione. Infatti, l’auto riprende bene dai bassi regimi, ha progressioni piacevoli e non soffre nemmeno quando si cerca lo spunto durante un sorpasso. Inoltre, con il sistema di trazione integrale che consente di ripartire la coppia al 50:50 tra i due assi anche ostacoli difficili possono essere superati con una certa disinvoltura. Ad ogni modo la nevicata improvvisa e lo sterrato non saranno mai un problema per la Koleos. Considerando la massa in gioco, la risposta pronta del motore ad ogni regime, la trazione integrale e le dimensioni generali, i consumi del SUV Renault sono in linea con le sue caratteristiche visto che la percorrenza media è di 13 km/l.

Prezzo: da 43.200 euro

Il prezzo della Koleos della nostra prova è commisurato alla categoria a cui appartiene; inoltre, considerando che si tratta della top di gamma, praticamente full-optional, i 43.200 Euro non stupiscono. Gli unici accessori presenti sono l’Easy Park  Assist, il tetto panoramico, la vernice metallizzata ed il ruotino di scorta. Così il prezzo dell’esemplare in prova arriva al costo finale, decisamente impegnativo, di 46.100 Euro.