Honda Civic 1.0 Executive CVT: la prova su strada

Completamente rinnovata la Honda Civic è potente e hi-tech con il nuovo motore 1.0

Honda Civic 1.0 Executive CVT: la prova su strada

Honda Civic 1.0 Executive CVT

Design

7

Comfort

8

Prestazioni

7.5

Consumi

7.5

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 7.4

Pro

Motore, Cambio, guidabilità

Contro

Visibilità di 3/4 posteriore

di Valerio Verdone

06 luglio 2017

La Honda Civic cambia totalmente, guadagna nuovi motori turbo benzina e migliora a livello di guidabilità. L’abbiamo provata con l’inedito 1.0 a 3 cilindri abbinato al cambio automatico CVT nell’allestimento Executive: una variante che sposa il concetto di downsizing senza rinunciare alle prestazioni.

Esterni: linee dinamiche e fuori dagli schemi

Non si può certo dire che la Honda Civic di nuova generazione sia un’auto come tante altre, anzi è unica nel suo genere per via di una linea che intriga da ogni punto di vista e ne sottolinea il dinamismo. Più larga di 30 mm, più lunga di 136 mm e più bassa di 20 mm rispetto al modello precedente, vanta un frontale spiovente che si distingue per la zona della calandra di colore nero. La fiancata presenta il tetto in stile coupé, mentre la zona posteriore mette in risalto i fari a LED che si uniscono nella parte alta a formare una sorta di spoiler. Non mancano dei cerchi in lega da 17 pollici con una gommatura generosa per riempire bene i passaruota.

Interni: eleganza hi-tech

La seduta sportiva, la pedaliera in metallo ed i paddle del cambio dietro il volante, si uniscono a dettagli come la selleria in pelle (optional) ed al sistema di ricarica wireless (optional) in un abitacolo che è pensato per vivere al meglio il dinamismo della nuova Civic. Non manca un sistema multimediale Honda di ultima generazione (di serie nell’allestimento Excutive) che vanta un display touch da 7 pollici ben posizionato dal quale si gestisce anche il climatizzatore. L’interfaccia Honda Connect inoltre, prevede la radio DAB, la compatibilità con gli smartphone di ultima generazione, grazie ad Apple Carplay e ad Android Auto, e persino il lettore audio internet AHA. La strumentazione digitale è chiara e sempre leggibile, e rappresenta un netto miglioramento in confronto a quella del modello uscente. Lo spazio a bordo non manca, anche per i passeggeri posteriori, mentre il bagagliaio è decisamente capiente, con un volume utile di 478 litri che può essere ampliato fino a 1.245 litri.

Al volante: sempre precisa e diretta

Una volta in viaggio, si capisce sin dai primi chilometri che la nuova Honda Civic è diversa, più reattiva, più incisiva, in una parola sola: più sportiva! Merito di una piattaforma realizzata utilizzando acciai ad altissima resistenza che hanno contribuito ad incrementare la rigidezza torsionale del 52%, a fronte di una diminuzione di peso di 16 kg. Se a tutto ciò aggiungiamo la presenza di sospensioni multi-link al posteriore e un abbassamento del centro di gravità di 10 mm, che si associa ad un posto guida più basso di 35 mm, ecco che viene svelato il segreto di tanta reattività. Ma la capacità della Civic di seguire alla lettera gli input del conducente passa anche attraverso il servosterzo elettronico EPS dotato di una colonna di sterzo dal diametro maggiorato e con il posizionamento del motore sulla cremagliera.

Chiaramente, avevamo tanta curiosità sul motore 1.0 a 3 cilindri da 129 CV e 180 Nm di coppia massima (con il cambio automatico CVT che simula la presenza di 7 rapporti). Bisogna dire che si fa veramente fatica a riconoscere il frazionamento reale, tanto è pronto e lineare nell’erogazione, persino il sound non è quello tipico dei 3 cilindri. La risposta all’acceleratore è sempre vivace, e anche in ripresa l’auto guadagna rapidamente velocità: merito di un cambio dotato di un software di controllo specifico per l’Europa che ha beneficiato di uno sviluppo pensato per ottenere la migliore sinergia possibile con le nuove unità sovralimentate. Unità, come il nuovo 1.0, che vantano la presenza  dell’iniezione diretta, del sistema di fasatura e alzata variabile delle valvole i-VTEC, e della doppia fasatura variabile delle valvole, sia nella fase di aspirazione che in quella di scarico, denominata Dual-VTC, oltre ad un turbocompressore a bassa inerzia. Quanta tecnologia, d’altra parte alla Honda sanno come realizzare motori performanti ed efficienti, come dimostrano gli 11 secondi necessari alla Civic 1.0 Executive CVT per scattare da 0 a 100 km/h ed i 114 g/km di Co2. A livello di consumo invece, l’auto della nostra prova percorre circa 13 km/l in città, ed oltre 16 km/l nel ciclo misto. Numeri che sono figli di un’aerodinamica nettamente migliorata sia nell’area frontale, che a livello delle ruote e persino nel fondo della vettura, con le coperture sotto il motore dal disegno inferiore piatto. Tutto contribuisce a fendere l’aria nella maniera migliore, anche la forma dei silenziatori. In questo modo l’auto procede nella maniera più fluida possibile, e diverte tra le curve, anche per via della presenza  delle sospensioni adattive a controllo elettronico che consentono di variare l’assetto in marcia, rendendolo più sportivo al tocco di un pulsante, proprio come avviene sulle supercar.

Dotazione: tecnologia di ultima generazione

Ma la tecnologia della nuova Civic si trova anche nei tanti sistemi di sicurezza attiva che assistono il guidatore e fanno parte del cosiddetto Honda Sensing. Più di qualche volta l’avviso di una probabile collisione ci ha messo in guardia nel traffico, mentre in autostrada la vettura è capace di intervenire sullo sterzo per rimanere in carreggiata, e riesce ad adattare l’andatura autonomamente, regolandola in base ai limiti vigenti. Inoltre, in caso di code a bassa velocità, mantiene la distanza di sicurezza con il veicolo che la precede arrestandosi completamente in autonomia qualora fosse necessario.

Prezzo: 28.800 euro

Con un listino di 28.800 euro, la Civic della nostra prova potrebbe sembrare costosa, ma in realtà ha tutto ciò che si potrebbe desiderare su un’auto moderna, ed è arricchita dalla presenza del cambio automatico CVT che, da solo, influisce per 1.300 euro.