Opel Insignia Ecoflex: quando l'ecologia sposa le prestazioni

La variante a basse emissioni della nuova ammiraglia Opel si distingue per i consumi contenuti ed un piacere di guida di livello superiore

Opel Insignia 2.0 CDTI Cosmo Ecoflex

  • Design9,00
  • Comfort8,50
  • Prestazioni8,00
  • Consumi8,00
  • Prezzo7,50
  • Pro Linea accattivante, consumi contenuti, motore generoso
  • Contro Innesti del cambio leggermente contrastati
  • Voto Motori.it: 8,20

La denominazione Ecoflex da ormai due anni distingue per Opel i modelli più virtuosi da un punto di vista ecologico: ne è un esempio la Insignia, l'ultima ammiraglia della casa di Rüsselheim, che proprio in questo allestimento dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, che si possono ridurre emissioni e consumi senza penalizzare le prestazioni.

Equilibrio nel design

A 22 anni di distanza dalla Omega di lontana memoria la Opel Insignia rappresenta un punto di svolta per il produttore tedesco tornato ad aggiudicarsi proprio con questo modello - a dimostrazione della bontà del progetto di base - il prestigioso titolo di Auto dell'Anno 2009.

Da un punto di vista estetico l'ammiraglia Opel coniuga l'aggressività di una coupè con la praticità di una berlina. Importante nel frontale, dominato dalla grande calandra Opel, e slanciata nella vista laterale, caratterizzata da una linea di cintura alta interrotta solo da una sottile scalfatura che si dirama dalla portiera anteriore.

L'allestimento Ecoflex punta sull'affinamento dei valori di penetrazione aerodinamica per ottenere una riduzione dei consumi. E sebbene l'Insignia con un Cx pari a 0,27 sia in tal senso ai vertici della propria categoria, i tecnici di Russelsheim sono riusciti a ottenere un risultato ancora migliore (Cx 0,26) grazie ad un nuovo spoiler anteriore, ad un assetto ribassato (3 mm sull'asse anteriore e 14 al retrotreno), all'aggiunta di una copertura del serbatoio carburante posta davanti all'assale posteriore e di una calandra anteriore parzialmente sigillata.

Una poltrona per quattro

L'abitacolo della Insignia accoglie nella massima comodità quattro passeggeri, grazie anche ai sedili sportivi ergonomici certificati AGR, peccato però che nonostante una lunghezza del corpo vettura di ben 4,83 metri il quinto occupante si ritrovi penalizzato dalla conformazione sportiva del divano posteriore. Ampio e di forma regolare il vano bagagli ha un volume di ben 500 dm3.

La plancia dal disegno avvolgente è attraversata da un profilo in radica scura che dal cruscotto si estende fino alle portiere, dove ritroviamo il caratteristico motivo "ad ala" della fiancata riproposto dalle maniglie con finitura in alluminio satinato. Realizzata con cura anche la console centrale dove troviamo ben spaziati i comandi del sistema audio con navigatore satellitare e dell'impianto di climatizzazione.

Altro su Opel Insignia

Opel Insignia Grand Sports: prodotto il primo esemplare
Anteprime

Opel Insignia Grand Sports: prodotto il primo esemplare

È partita la produzione della rinnovata ammiraglia Opel: la fiducia del CEO Neumann sul ruolo di Insignia nella lineup di Russelsheim.

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra

Tutta nuova la berlina di Casa Opel che diventa più grande e tecnologica

Opel Insignia Sports Tourer 2017: il debutto al Salone di Ginevra
Anteprime

Opel Insignia Sports Tourer 2017: il debutto al Salone di Ginevra

Opel svela immagini, equipaggiamenti e caratteristiche tecniche della nuova Insignia Sports Tourer, che sarà ordinabile già dal 7 marzo.