Mercedes E SW: ben fatta, ma emozioni poche

Che fosse "perfetta" c'era da aspettarselo. Dentro poi è incredibilmente spaziosa, oltre che ben rifinita. Si guida con piacere ma... coinvolge poco

Mercedes Classe E 250 CDI BlueEfficiency SW

  • Design9,00
  • Comfort8,50
  • Prestazioni8,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo6,00
  • Pro Comfort molto elevato, ottima abitabilità, capacità di carico migliore della categoria
  • Contro Motore rumoroso alle andature più elevate, cambio automatico lento, consumi non sempre contenuti
  • Voto Motori.it: 7,70

Prima di tutto, una buona notizia per il garage degli affezionati clienti della Mercedes Classe E SW: cresce di poco questa nuova Classe E familiare rispetto al modello che sostituisce, almeno in lunghezza: solo un centimetro in più (490 cm) per 10 cm in più in larghezza (194 cm), specchi retrovisori esclusi naturalmente.

La capacità del bagagliaio (a cui si accede senza sporcarsi troppo le mani grazie al portellone ad azionamento elettroattuato) rimane pressoché invariata rispetto alla precedente serie e si conferma ancora una volta una delle familiari più capienti del proprio segmento, in attesa di verificare la nuova Bmw Serie 5 Touring: 695 litri la capacità minima per 1.950 litri la massima, contro i 520 litri di minima dell'attuale Bmw Serie 5 Touring e i 546 litri di minima dell'Audi A6 Avant per 1.660 litri di massima. In particoalre, per il vano di carico si misurano 117 cm di profondità fino al divano, 218 cm fino al sedile anteriore in posizione completamente avanzata. La larghezza del pianale, dalla forma abbastanza regolare, è 110 cm di minima per 142 cm di massima, l'altezza è di 77 cm. L'altezza della soglia di carico è di appena 56 cm.

L'abitacolo della Classe E familiare è ancora più spazioso: dietro, metro alla mano, il divano misura ben 137 cm (per intenderci, quello della più compatta Classe C misura ben 10 cm di meno), la distanza tra seduta e tetto è di un metro, addirittura 10 cm in più di una fuoristrada mastodontica come la Toyota Land Cruiser V8, che misura 90 cm appena.

Nessun problema neanche davanti persino per le taglie più forti: la seduta è larga 53 cm e profonda 51 cm. Tra i due sedili c'è una distanza di ben 25 cm. La distanza tra la seduta e il tetto misura 3 cm in più rispetto ai posti dietro, ovvero 103 cm. Infinite le regolazioni della poltrona, in parte ad azionamento manuale anche sul ricco allestimento Avantgarde (57.580 euro optional esclusi a cui bisogna aggiungere per la versione in prova 864 euro di Active Parktronic, 990 euro per i cerchi da 18" - pneumatici Continental ContiSportContact anteriori 245/40 R18 e posteriori 265/35 R18 -, 240 euro per la presa Usb e iPod, 1.800 euro per il Pacchetto Technology - Distronic Plus -, 322 euro per lo sterzo parametrico, 354 euro per lo Speed Limit Assist e 1.020 euro per la vernice metallizzata per complessivi 63.170 euro) della vettura provata.

Ai vertici del proprio segmento anche lo spazio per le gambe di chi siede dietro: 12 cm con sedile anteriore completamente arretrato e 38 cm in posizione avanzata. Insomma, se per quel che riguarda l'abitabilità, la situazione non è cambiata troppo e si conferma il comfort della precedente versione, invece è stato completamente rivoluzionato l'assetto della vettura regolabile a seconda delle diverse situazioni di guida: da provare la taratura rigida in velocità e quella più morbida in città che garantisce un maggior comfort.

Sempre in tema d'assetto, è molto più incisivo lo sterzo: preciso e diretto, lamenta solo ancora una certa pigrizia nel riallineamento in uscita da curve a stretto raggio. La potenza del 4 cilindri (un po' rumoroso) da 2.2 litri è esuberante, 204 CV: spinge forte col doppio turbo e finalmente si rivela fluido anche ai regimi più bassi. La coppia di 500 Nm si fa sentire già a 1500 giri. Il peso della vettura però di circa 2.000 kg in abbinamento al cambio automatico con convertitore a 5 marce dai rapporti lunghi per contenere i consumi e non proprio sportivo nei passaggi di marcia, mostra un po' la corda nelle salite più ripide e sui tornanti.

Altro su Mercedes-Benz Classe E

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto

La nuova wagon tedesca convince per il suo stile accattivante e stupisce per l’iniezione di sistemi elettronici dedicati alla guida autonoma.

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV
Anteprime

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV

La berlina sportiva della Stella a Tre Punte sarà solo integrale per un’accelerazione da supercar