Toyota Land Cruiser: sfida generazionale, V8 contro HJ61

Abbiamo messo a confronto due pesi massimi: la tecnologica Toyota Land Cruiser V8 con la capostipite HJ61 anni '80. Non avremmo mai detto che...

Toyota Land Cruiser V8

  • Design7,50
  • Comfort9,50
  • Prestazioni9,50
  • Consumi5,00
  • Prezzo6,00
  • Pro Elasticità, potenza e silenziosità del motore, prestazioni in fuoristrada, finiture molto curate
  • Contro Prezzo, consumi, dimensioni esterne
  • Voto Motori.it: 7,50

Toyota Land Cruiser HJ61 Model Year 1986

  • Design8,00
  • Comfort7,50
  • Prestazioni8,50
  • Consumi7,00
  • Prezzo6,00
  • Pro Elasticità e potenza del motore, affidabilità, prestazioni in fuoristrada, consumi, abitabilità
  • Contro Carrozzeria a rischio ruggine, sbalzo posteriore per il 4x4, comando dello sterzo lento, raggio di sterzo limitato
  • Voto Motori.it: 7,40

La Toyota Land Cruiser evoca escursioni e viaggi estremi in fuoristrada come quelli del deserto o degli sconfinati spazi bianchi dell'Artico: in fatto di 4x4, la gamma Toyota è praticamente un credo. Non solo per le prestazioni delle sue all-terrain, ma anche (e soprattutto) per la leggendaria robustezza e affidabilità. Nel caso poi delle due protagoniste coinvolte in questo singolare testa a testa, si può parlare anche di raffinata tecnologia. Vedremo perché.

A muso duro si sfidano sua maestà Toyota Land Cruiser HJ61 contro la Toyota Land Cruiser V8. La prima è la regina delle 4x4 di metà anni '80, la V8 rappresenta quanto di meglio si possa scegliere oggi nell'ampia gamma della Casa nipponica (e non solo). La Land Cruiser HJ61 nel 1986 (anno di nascita di questa versione, preceduta dalla versione aspirata HJ60 da 102 CV) costava all'incirca 75.000.000 di lire, cifra che la pone sullo stesso piano della attuale V8: 83.000 euro nella versione turbodiesel a 7 posti a cui vanno aggiunti 3.000 euro per il sistema di navigazione satellitare.

Per carità, non che la HJ61 sia una V8 in scala... Però quest'ultima è davvero mastodontica, indicata per chi sogna i grandi spazi e non vuole scendere a compromessi in fatto di comfort, abitabilità e guida alta. Per girarci attorno e "accarezzarla" cm dopo cm, bisogna percorrere almeno una quindicina di metri a piedi. Proprio così, perché la V8 è lunga quasi 5 metri e larga 2 (per l'esattezza 495 cm per 197 cm, giganteschi specchi retrovisori esclusi).

Una specie di Hummer però costruita molto ma molto meglio (ci perdonino i filo-americani, ma è così) e con tanta classe in più, sebbene con meno personalità. Se dopo una cura di fanghi, si decidesse di lavare la V8 al self-service, bisogna fare i conti anche col fattore altezza e quindi non dimenticarsi la scala di casa per salire in soffitta, per pulire il tetto che si trova a quota 1,87 metri quando l'assetto è basso. Infatti, il "grattacielo" può sollevarsi e raggiungere i 2 metri di altezza premendo un pulsante accanto alla leva del cambio automatico.

Parcheggiare Davide (l'HJ61) accanto a Golia (V8), fa una certa impressione. La vegliarda Land Cruiser HJ61 al cospetto della V8 non sfigura affatto (parola pure del benzinaio che soddisfatto del "colpaccio" ha riempito di gasolio i due capienti serbatoi da 90 -HJ61- e 93 litri -V8- per un totale di 196 euro circa), anche se è evidente la differenza di dimensioni con l'ultima nata: 475 cm di lunghezza (20 cm in meno della V8), 180 cm di larghezza specchi retrovisori esclusi (17 cm in meno della V8) e 179 cm di altezza - 188 cm con le barre portatutto in acciaio cromato - (18 cm in meno della V8).

Altro su Toyota Land Cruiser V8

Toyota Land Cruiser V8 2012
Ultimi arrivi

Toyota Land Cruiser V8 2012

Debutta sul mercato italiano la versione 2012 del lussuoso ed inarrestabile Land Cruiser V8, disponibile da febbraio a partire da 80.000 euro.

Toyota Land Cruiser V8 2012
Anteprime

Toyota Land Cruiser V8 2012

Al Salone di Detroit Toyota presenta il nuovo Land Cruiser V8 2012, rinnovata versione del lussuoso e inarrestabile 4x4 giapponese.