Volkswagen Tiguan 2.0 TDI 4Motion: la prova su strada

Abbiamo provato il Suv di Wolfsburg completamente rinnovato nello stile e nei contenuti. Così Tiguan ha raggiunto la sua maturità.

Volkswagen Tiguan 2.0 TDI 4Motion: la prova su strada

Volkswagen Tiguan 2.0 TDI 4Motion Executive

Design

8.50

Comfort

8.00

Prestazioni

8.00

Consumi

7.50

Prezzo

6.50

VOTO Motori.it: 7.70

Pro

Personalità nel design, consumi, abitabilità

Contro

Alcuni materiali interni, troppi comandi sul volante

di Valerio Verdone

14 aprile 2017

Abbiamo provato il Suv di Wolfsburg completamente rinnovato nello stile e nei contenuti. Così Tiguan ha raggiunto la sua maturità.

La Volkswagen Tiguan cambia i connotati ma anche la base tecnica, visto che nasce sulla piattaforma MQB, la stessa da cui sono stati sviluppati altri modelli del Gruppo teutonico. L’abbiamo provata nella variante Executive spinta dal 2.0 TDI da 150 CV, forse la motorizzazione più equilibrata in gamma.

Esterno: linee tese e maggiore personalità

Con il nuovo pianale la Tiguan aumenta di 6 centimetri la lunghezza ed 8 il passo, mentre l’aspetto è dominato da un insieme di linee tese che le conferiscono una certa personalità. In particolare, la calandra si prolunga nei gruppi ottici ed anche la parte bassa della bocca anteriore appare come una continuazione ideale dei fendinebbia. Lo stesso discorso geometrico, tipico delle ultime Volkswagen, si ritrova nella vista laterale dove una linea profonda parte dal passaruota anteriore ed arriva al faro posteriore. Anche dietro il rigore stilistico è evidente, con i fari dal taglio originale a loro volta uniti dall’ennesima retta sulla carrozzeria. Non mancano le cromature nella zona inferiore dell’auto, così come dei cerchi in lega da 18 pollici che montano pneumatici 235/55 R18 (optional).

Interno: comoda e ben rifinita

Il posto guida guadagna 2 cm in altezza e, una volta saliti a bordo, ci vuole un attimo per trovare la posizione più adatta alla propria statura e corporatura. Nonostante la Tiguan sia all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, troviamo tanti tasti fisici, il che richiede un minimo di conoscenza dell’auto per poterla utilizzare con disinvoltura. La strumentazione però ha in serbo una sorpresa, infatti presenta il cosiddetto cockpit virtuale, che si può configurare in base alle proprie necessità e consente di avere sotto gli occhi una mappa del navigatore in formato gigante. Il sistema d’infotainment non è da meno, ed oltre a predisporsi non appena si avvicina la mano, presenta anche il collegamento ad un portale specifico che offre consigli per avere la migliore assistenza possibile in caso di necessità. Lo stesso schermo inoltre, offre la visuale della vettura a 360° durante le manovre. La qualità delle finiture è decisamente elevata e c’è spazio per 4 persone, anche se, volendo, si può viaggiare in 5. Il bagagliaio è ampio, con una capacità di 615 litri che può essere estesa fino a 1.655 litri; inoltre, il divano posteriore è scorrevole, mentre lo schienale del sedile del passeggero anteriore si può abbattere per trasportare gli oggetti più lunghi.

Al volante: sicura e silenziosa

Nella vita di tutti i giorni, quello che emerge alla guida della nuova Tiguan è la silenziosità che si sposa perfettamente con la grande capacità delle sospensioni di assorbire qualsiasi asperità. Il motore 2.0 TDI da 150 CV e 340 Nm spinge forte, ben coadiuvato dal [glossario:cambio-a-doppia-frizione] [glossario:dsg] a 7 rapporti. Infatti, considerato un peso che supera notevolmente i 1.700 kg, l’accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 9,3 secondi appare decisamente brillante, mentre la velocità massima si attesta sui 200 km/h. Volendo, è possibile guidare con un piglio sportivo, basta selezionare la modalità Sport e fare affidamento su uno sterzo decisamente ben calibrato. Inoltre, qualora ci sia la necessità di avventurarsi oltre l’asfalto, oppure, quando le condizioni meteo non sono clementi, ci si può affidare alla trazione integrale 4Motion e far partecipare all’azione dinamica anche il retrotreno. Considerando la mole, i consumi sono interessanti, visto che si percorrono in media, 14 km/l.

Prezzo: da 39.500 Euro

La Tiguan delle nostra prova era decisamente ben accessoriata, con un impianto audio di pregio, l’adaptive chassis control e l’off road pack, tanto per citare alcuni optional presenti; per cui il prezzo era decisamente superiore ai 39.500 Euro della vettura spoglia di questi accessori. Ma chiaramente questa cifra offre già una dotazione importante che annovera tutti i dispositivi per la sicurezza di ultima generazione. 

No votes yet.
Please wait...