Ford Ranger 3.2 TDCi 200 CV Wildtrak: la prova su strada e in off road

Pick-up muscoloso ma affascinante, nella variante Wildtrak da 200 CV è inarrestabile, con un sistema di trazione integrale "pronta a tutto".

Ford Ranger 3.2 TDCi 200 CV Wildtrak

  • Design8,00
  • Comfort7,50
  • Prestazioni8,00
  • Consumi7,50
  • Prezzo7,00
  • Pro Sicurezza, Comfort, prestazioni in off road
  • Contro Pedane nell'off-road, alcune plastiche dure degli interni
  • Voto Motori.it: 7,60

Ford Ranger 3.2 diesel Aut. Wildtrak

Altre foto »

A testimonianza dell'interesse crescente per i pick-up, dopo il test della Nissan Navara vi proponiamo quello della Ford Ranger, la risposta americana ai mezzi da lavoro giapponesi ed europei nel Vecchio Continente. D'altra parte, la Casa dell'Ovale Blu ha una tradizione invidiabile su questo genere di vetture oltre oceano e ha trasferito tutto il suo know how su questo modello carico di fascino e suggestione, soprattutto nella variante Wildtrak della nostra prova.

Esterno: design al testosterone

Con un altezza da terra di 232 mm, una lunghezza superiore ai 5,30 metri ed una larghezza di quasi 1,90 metri la Ford Ranger appare da subito imponente e muscolosa, e la versione  Wildtrak è impreziosita dalle finiture in "metallo liquido" sulla griglia anteriore, i retrovisori, le maniglie, le prese d'aria e le luci posteriori. Inoltre, presenta i fendinebbia rettangolari, il roll-bar sportivo, i cerchi in lega da 18 pollici e vanta grafiche personalizzate Wildtrak sulla fiancata. Come su tutti i pick-up, la zona più caratteristica è quella frontale, ma bisogna ammettere che ogni prospettiva di quest'auto risulta particolarmente curata.

Interno: niente da invidiare ad un SUV

L'abitacolo della Ford Ranger è una cabina di comando a cui si accede attraverso le utili pedane, e presenta elementi che richiamano il colore esterno come i sedili con la zona centrale arancione e la scritta Wildtrack che riprende quella delle fiancate. Nella plancia spicca la strumentazione digitale bicolore e lo schermo touch da 8 pollici dal quale si gestisce il sistema d'infotainment SYNC 2. C'è spazio in abbondanza grazie alla doppia cabina, mentre il cassone posteriore consente di trasportare un carico di 1033 kg.

Al volante: un gigante buono

Non è difficile entrare in sintonia con la Ford Ranger, che può contare sull'assistenza nelle partenze in salita anche in retromarcia, sull'assistenza al controllo della velocità in discesa, sul controllo adattivo del carico, capace di regolare le impostazioni dell'ESC in tempo reale in base all'effettivo peso trasportato, e sull'assistenza alla frenata d'emergenza. Inoltre, come sulle vetture moderne, il guidatore può fare affidamento sistemi di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia, sul controllo adattivo della velocità di crociera, sui sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sulla telecamera posteriore e sul controllo elettronico della stabilità (ESC) con anti-rollio e anti-sbandamento del traino. Nonostante la mole di ben 2.167 kg, la guida risulta agevole grazie al contributo del Servosterzo elettrico e bisogna solo tenere d'occhio gli ingombri. D'altra parte, sotto il cofano agisce un motore a 5 cilindri da 200 CV e 470 Nm di coppia massima, che spinge il pick-up dell'Ovale Blu fino ad una velocità massima 175 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi. E quando il gioco si fa duro si può contare sulla trazione integrale inseribile fino a 120 km/h. Non male l'abbinamento con il Cambio automatico a 6 rapporti, che agevola l'attraversamento dei centri cittadini. Ben insonorizzata, e molto confortevole per la categoria, la Ford Ranger è una vettura dura e pura pensata per avventurarsi oltre l'asfalto, come dimostrano le sospensioni anteriori a doppia forcella con molla a spirale e quelle posteriori a molle a balestra del tipo Berlin Eye. Non c'è neve, pendenza o torrente che la spaventi con una capacità di guado di 800 mm, un'altezza da terra di 232 mm, un angolo di attacco di 28 gradi, di uscita di 28 gradi e di rampa di 25°. L'abbiamo testata sulla neve, dove ha mostrato le sue doti di fuoristrada inarrestabile, anche se bisogna considerare l'ingombro delle pedane quando si cerca di comprendere il grip nella neve fresca. Inoltre, se ci avventura su pendenze importanti, è meglio sondare bene la situazione in quanto il frontale, in condizioni estreme, rischia d'impuntarsi, per cui è necessario andare adagio e cercare la via migliore per arrampicarsi, perché, una volta trovata, la motricità è decisamente notevole. Tra le motorizzazioni quella 3.2 diesel non è la più parca, ma consente percorrenze nell'ordine degli 8 l/100 km viaggiando senza fretta.

Prezzo: 44.063 Euro

La Ford Ranger della nostra prova, nella variante Wildtrack spinta dal 3.2 turbodiesel a 5 cilindri accoppiato al Cambio automatico a 6 marce rappresenta il top della gamma del pick-up dell'Ovale Blu e il prezzo di 44.063 Euro è giustificato da una dotazione importante, da un'estetica particolarmente curata e da una tecnologia di alto livello.

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Ford

Ford Explorer: il restyling al Salone di New York
Anteprime

Ford Explorer: il restyling al Salone di New York

Il SUV dell’Ovale Blu aggiornato con un restyling debutta al Salone di New York

Ford: arriva la culla che imita suoni e movimenti delle automobili
Curiosità

Ford: arriva la culla che imita suoni e movimenti delle automobili

La Casa dell’Ovale blu ha ideato una speciale culla hi tech in grado di imitare suoni tipici della guida notturna.

Ford fornisce auto ibride alla polizia americana
Ecologiche

Ford fornisce auto ibride alla polizia americana

La Fusion ibrida si prepara ad entrare in servizio a New York e Los Angeles: fa parte del maxi programma Ford di sviluppo della mobilità eco friendly.